arte

  • Mondrian Devozione 1908
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    A Roma dall’8 ottobre 2011 al 29 gennaio 2012,  il Complesso del Vittoriano  dedica una grande retrospettiva a Piet Mondrian (Amesfoort, 1872 – New York, 1944) a cura di Benno Tempel, direttore del Gemeentemuseum de L’Aia.

  • David Bailey Hitler Killed Micky
    Articolo di: 
    Doralba Picerno

    E’ interessante vedere un personaggio come David Bailey, insuperato maestro della fotografia britannica e figura mitica della Swinging London (addirittura immortalato con un alter-ego in Blow-Up di Antonioni) che si confronta con nuove sfide creative. Hitler killed a Duck è la mostra che fino al 12 novembre 2011 sarà visibile alla Scream Gallery di Londra.

  • Ruslan e Ludmila
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Al Palaexpo di Roma una mostra che vuole condurci sulle tappe dell'evoluzione dell'arte sovietica ovvero la grande Avanguardia Russa con le foto, i collage, le grafiche e le scenografie di Aleksandr Rodčenko (1891-1956), da una parte; ed il percorso del Realismo Socialista dal 1920 al 1970, dall'altra. 

  • Georgia O'Keeffe Calla 1927
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Una mostra su una musa ed una pittrice del Novecento: Georgia O'Keeffe (1887-1986) balugina coi suoi fiori, le sue tele astratte, i suoi paesaggi dal New Mexico, insieme alle foto di lei fatte dal suo mentore e marito Alfred Stieglitz, l'inizatore della fotografia pittorialista del '900, ovvero la foto d'arte. A cura di Barbara Buhler Lynes, la mostra dedicata all'americana che ha aperto la strada alla celebrità al “femminile” nell'arte, vi accompagna tra le vedute della sua stanza-laboratorio ricostruita in fondo all'esposizione di Palazzo Cipolla della Fondazione Roma fino al 22 gennaio 2012.

  • Tondo Corsini
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Alle Scuderie del Quirinale si è aperta la mostra Filippino Lippi e Sandro Botticelli nella Firenze del ‘400, a cura di Alessandro Cecchi, direttore della Galleria Palatina di Firenze e in co-produzione con 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE. L'esposizione aperta il 5 ottobre 2011 terminerà il 15 gennaio 2012.

  • Nudo in interno di Theodor Pallady
    Articolo di: 
    Amalia Verzola

    Ancora qualche settimana per visitare la mostra “I Colori delle Avanguardie. Arte in Romania 1910 – 1950”, ospitata a Roma, al Complesso del Vittoriano fino al 15 ottobre 2011. Curata da Erwin Kessler e promossa dall’Ambasciata di Romania in Italia, dall’Istituto Culturale Romeno e dall’Accademia di Romania in Roma, l’esposizione ripropone idealmente il percorso dell’avanguardia romena dal 1910 al secondo dopoguerra.

  • Vasily Kandinsky - Empor
    Articolo di: 
    Alberto Balducci
    Grande evento per Lucca: il museo di arte contemporanea della città toscana (il Lucca Center of Contemporary Arts) ospita una mostra, fino al 15 Gennaio 2012, con opere su carta tratte dalla Collezione Peggy Guggenheim, alcune delle quali praticamente inedite e tutte di altissimo livello, con nomi fondamentali dell’arte del secolo scorso come Ernst, Man Ray, Kandinsky e Picasso.
  • Radu Popescu
    Articolo di: 
    Saloni Kaul

    In this day and age when sparkling wine in the form of prosecco, spumante or champagne flows like water at exhibitions when they open I was immensely surprised to have a group of artists who’d come all the way from Rumania with their most recent production look disheartened at the meagre attendance their show in Rome fetched, a show that had sailed along without so much as a formal opening, inaugural speeches or the proverbial clinking of glasses.

  • Alessandro Papetti
    Articolo di: 
    Saloni Kaul

    Should anyone think improvisations on themes and lines of themes are only the prerogative of instrumentalists, they have only to see what Alessandro Papetti has come up with in his larger than life size paintings on water, wind and the woods. Quite like a singer who takes advantage of his liberty to improvise on any or all parts of the line that take his fancy, he set about harnessing the energies of these in shaping his gigantic circular monoliths as 360 degree oils on canvas. With fascinating variations in his brushstrokes that ranged from emphatic and sweeping as statements to subtle and delicate as in water colour he made his declarations imaginatively exciting and artistically palatable.

  • Chimera
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il viaggio tra più di cento artisti laziali ospiti del Padiglione Lazio della Biennale di Venezia a Roma a Palazzo Venezia che si protrarrà fino al 22 settembre 2011, si profila come ampia e diversificata, anche nell'ala dedicata alla Fondazione Roma che ha contribuito con un fondo (€ 150.000) e degli artisti di sua scelta (14 in totale. La cura della mostra è di Vittorio Sgarbi per un totale di 130 opere selezionate.