arte

  • Boris Kustodiev
    Articolo di: 
    Amalia Verzola

    Imponenza e monumentalità, ma anche lirismo e malinconia. Formalismo austero, rigido e trionfale, misto ad un romanticismo talvolta sofferente. È molto difficile riuscire a collocare in un unico campo semantico un movimento che è invece multiforme, variegato e sfaccettato. Forse farlo è addirittura impossibile. D’altronde, i Realismi socialisti sono questi. La mostra al Palazzo delle Esposizioni, visitabile fino all’8 gennaio 2012 (insieme a quella su Aleksandr Rodčenko), prova a raccontarceli.

  • Artemisia Gentileschi
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    La sontuosa mostra – perché altro termine non sarebbe appropriato in questo caso di eccellenza – che ci aspetta dal 16 novembre 2011 al 5 febbraio 2012 a Palazzo Venezia, e che vede Roma dal 1600 al 1630 protagonista attraverso gli artisti sopraggiunti durante i quattro papati – e le sue innumerevoli committenze – che diedero lustro, oltre a Caravaggio e Annibale Carracci con la Madonna di Loreto a principiare la mostra, ai talenti di Guido Reni, Domenichino, Lanfranco, ed a tantissimi altri, come Artemisia Gentileschi, cui è dedicato ampio spazio in una sala rubinosa come il suo carattere.

  • Necropoli Vaticana
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Settant’anni dopo l'inizio delle indagini archeologiche volute da Pio XII, che fecero ritrovare la tomba di San Pietro e gli splendidi edifici sepolcrali della necropoli situata sotto la Basilica di San Pietro, è stato ultimato il restauro del Mausoleo PHI o “dei Marci”.

  • Mondrian Devozione 1908
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    A Roma dall’8 ottobre 2011 al 29 gennaio 2012,  il Complesso del Vittoriano  dedica una grande retrospettiva a Piet Mondrian (Amesfoort, 1872 – New York, 1944) a cura di Benno Tempel, direttore del Gemeentemuseum de L’Aia.

  • David Bailey Hitler Killed Micky
    Articolo di: 
    Doralba Picerno

    E’ interessante vedere un personaggio come David Bailey, insuperato maestro della fotografia britannica e figura mitica della Swinging London (addirittura immortalato con un alter-ego in Blow-Up di Antonioni) che si confronta con nuove sfide creative. Hitler killed a Duck è la mostra che fino al 12 novembre 2011 sarà visibile alla Scream Gallery di Londra.

  • Ruslan e Ludmila
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Al Palaexpo di Roma una mostra che vuole condurci sulle tappe dell'evoluzione dell'arte sovietica ovvero la grande Avanguardia Russa con le foto, i collage, le grafiche e le scenografie di Aleksandr Rodčenko (1891-1956), da una parte; ed il percorso del Realismo Socialista dal 1920 al 1970, dall'altra. 

  • Georgia O'Keeffe Calla 1927
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Una mostra su una musa ed una pittrice del Novecento: Georgia O'Keeffe (1887-1986) balugina coi suoi fiori, le sue tele astratte, i suoi paesaggi dal New Mexico, insieme alle foto di lei fatte dal suo mentore e marito Alfred Stieglitz, l'inizatore della fotografia pittorialista del '900, ovvero la foto d'arte. A cura di Barbara Buhler Lynes, la mostra dedicata all'americana che ha aperto la strada alla celebrità al “femminile” nell'arte, vi accompagna tra le vedute della sua stanza-laboratorio ricostruita in fondo all'esposizione di Palazzo Cipolla della Fondazione Roma fino al 22 gennaio 2012.

  • Tondo Corsini
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Alle Scuderie del Quirinale si è aperta la mostra Filippino Lippi e Sandro Botticelli nella Firenze del ‘400, a cura di Alessandro Cecchi, direttore della Galleria Palatina di Firenze e in co-produzione con 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE. L'esposizione aperta il 5 ottobre 2011 terminerà il 15 gennaio 2012.

  • Nudo in interno di Theodor Pallady
    Articolo di: 
    Amalia Verzola

    Ancora qualche settimana per visitare la mostra “I Colori delle Avanguardie. Arte in Romania 1910 – 1950”, ospitata a Roma, al Complesso del Vittoriano fino al 15 ottobre 2011. Curata da Erwin Kessler e promossa dall’Ambasciata di Romania in Italia, dall’Istituto Culturale Romeno e dall’Accademia di Romania in Roma, l’esposizione ripropone idealmente il percorso dell’avanguardia romena dal 1910 al secondo dopoguerra.

  • Vasily Kandinsky - Empor
    Articolo di: 
    Alberto Balducci
    Grande evento per Lucca: il museo di arte contemporanea della città toscana (il Lucca Center of Contemporary Arts) ospita una mostra, fino al 15 Gennaio 2012, con opere su carta tratte dalla Collezione Peggy Guggenheim, alcune delle quali praticamente inedite e tutte di altissimo livello, con nomi fondamentali dell’arte del secolo scorso come Ernst, Man Ray, Kandinsky e Picasso.