arte

  • Statua acefala (spes) dalla villa di Voconio Pollione
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    La Sala Zanardelli nel Complesso del Vittoriano ospiterà  fino al al 13 febbraio 2012 la mostra “Colli Albani. Protagonisti e luoghi della ricerca archeologica dell’Ottocento”. L'esposizione è dedicata  non solo ai siti e ai reperti dei tanti  scavi, che si protrassero per lungo tempo nei Colli Albani, ma anche agli archeologi stessi, alla loro formazione e al loro metodo di ricerca durante l’ottocento.

  • Body Worlds
    Articolo di: 
    Amalia Verzola

    Una mostra la cui vocazione è insieme didattica, estetica, filosofica e spirituale. Un’esposizione che, lungi dall’essere una macabra sfilata di corpi senza vita, potrebbe essere definita una vera e propria mostra-evento. Body Worlds, per la prima volta in Italia, visitabile fino al 31 marzo 2012 alle Officine Farneto, è davvero un’esposizione sui generis.

  • Nel Lazio
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    La pregevole rivista "Nel Lazio. Guida al Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico" a cura del Direttore Anna Imponente, Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed etnoantropologici del Lazio, è giunta al numero 2 di Gennaio – Giugno 2011 (semestrale), del suo primo anno di edizione. Presentata nella Sala Convegni Santa Marta al Collegio Romano di Roma, propone un indice assortito che parte dal Cristo nel Labirinto di Alatri per giungere fino allo studio etnoantropologico dei Miti di fondazione di Sant'Agata a Cineto Romano.

  • Mimmo Frassineti
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Fino al 22 gennaio 2012 le fiabe rivivono al MACRO La Pelanda con la mostra di artisti dedicata loro: C'era una volta a cura di Valeria Arnaldi, è il Primo festival di Family Artentainment di Roma Capitale. Tra il Don Chisciotte con Miguel de Cervantes (2011) dipinto da Mimmo Frassineti e il Pollicino di Silvia Faieta, rivivono favole e miti antichi e moderni.

  • Guercino Diana cacciatrice 1658
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    La mostra, Guercino. Capolavori da Cento e da Roma, che è iniziata il 16 dicembre 2011 e si concluderà il 29 aprile 2012, ha inaugurato il nuovo spazio dedicato alle esposizioni temporanee al piano terra di Palazzo Barberini, nell'ala una volta occupata dal Circolo Ufficiali dell'Esercito Italiano.

  • Cassettone di Pietro Piffetti
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    In occasione delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia dal 30 novembre 2011 prorogata fino al primo aprile 2012, nel Palazzo del Quirinale – tra il Cortile d’Onore e le sale del Piano Nobile – è allestita la  mostra “Il Quirinale. Dall’Unità d’Italia ai nostri giorni”, promossa dal Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica e curata da Paola Carucci e Louis Godart.

  • Leonardo
    Articolo di: 
    Laura Boeri

    Si è aperta a Torino, più precisamente presso la splendida location della Reggia di Venaria, l'attesissima mostra sul genio indiscusso di Leonardo da Vinci. La mostra sarà visitabile fino al 29 gennaio 2012, salvo probabili proroghe vista l'incredibile affluenza di pubblico. D'altronde non poteva che essere un successo garantito, vista la straordinarietà dell'evento e, soprattutto, data l'unicità mirabilante delle opere esposte.

  • Jodi Bieber - Bibi Aisha
    Articolo di: 
    Alberto Balducci

    Come ormai da alcuni anni, quello che oggi è considerato il più prestigioso premio internazionale del fotogiornalismo, in Italia è ospitato dal Lucca Photo Fest, manifestazione di assoluto rilievo dedicata interamente alla fotografia, in tutte le sue sfaccettature. La rassegna delle fotografie del World Press Photo quest’anno è esposta nella chiesa di San Cristoforo fino al 19 Gennaio 2012, e racchiude in sé istantanee di quasi ogni aspetto della vita dell’uomo: dalla società alla natura, dallo spettacolo all’attualità.

  • Daniele Riccarelli detto Daniele da Volterra 1509-1566 Elia il Profeta
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    A Palazzo Sciarra si è aperta il  25 ottobre 2011 per concludersi il 12 febbraio 2012, Il Rinascimento a Roma. Nel segno di Michelangelo e Raffaello, una mostra imperniata su quello straordinario periodo di produzione artistica, iniziato con pontificato di Giulio II della Rovere, conclusosi con quello di Paolo III Farnese e dominato dalla presenza di due giganti: Michelangelo e Raffaello.

  • Boris Kustodiev
    Articolo di: 
    Amalia Verzola

    Imponenza e monumentalità, ma anche lirismo e malinconia. Formalismo austero, rigido e trionfale, misto ad un romanticismo talvolta sofferente. È molto difficile riuscire a collocare in un unico campo semantico un movimento che è invece multiforme, variegato e sfaccettato. Forse farlo è addirittura impossibile. D’altronde, i Realismi socialisti sono questi. La mostra al Palazzo delle Esposizioni, visitabile fino all’8 gennaio 2012 (insieme a quella su Aleksandr Rodčenko), prova a raccontarceli.