Wonder Woman. La Supereroina cacciatrice di Ares

Articolo di: 
Livia Bidoli
Wonder Woman

Nata dalla penna di William Moulton Marston nel 1941, pubblicato dalla DC Comics, la supereroina Wonder Woman approda sul grande schermo come prodotto di punta del DC Extended Universe. Girato da una regista, Patty Jenkins, famosa per Monster (2003), vede la superdomodella israeliana Gal Gadot nella parte della donna più forte del mondo: la guerriera per antonomasia, Wonder Woman.

Battezzata col nome di Diana cacciatrice, nata da Zeus e Ippolita, Regina delle Amazzoni (Connie Nielsen), sorella dell'odiato Ares dio della guerra e distruttore per antonomasia, la piccola Diana viene istruita alla guerra dalla zia Antiope (Robin Wright) finchè non diviene adulta e con una forza inverosimile anche per tutte le amazzoni. Sa che la sua missione deve ancora venire ma che l'uccisione del Dio Ares è il suo compito, che fervidamente attende di compiere nell'isola delle Amazzoni, Themyscira.

La profezia però verrà esaudita da un passaggio temporale e spaziale tra universi paralleli e la spia britannica Steve Trevor, con le fattezze dell'attore Chris Pine si materializzano sull'isola con gran dispendio di forze da parte delle amazzoni: Diana è chiamata a combattere altrove per la sua missione ed in un profluvio di action ed entertainment di sicuro effetto, spettacolare e curatissimo nei dettagli, troveremo la creatura inventata dallo psicologo Marston – promulgatore dell'emancipazione delle donne anche a livello multimediale – proiettata nei campi di battaglia della seconda guerra mondiale quando ancora le sorti della guerra sono instabili ed i nazisti sono all'alacre lavoro per un'arma di distruzione di massa. 

Perfettamente in sincrono con il Festival internazionale del Fumetto che si svolgerà dall’1 al 4 giugno a Catania, Wonder Woman esce nelle sale il primo giugno e sarà festeggiata la sua giornata proprio a Catania il prossimo sabato 3 giugno in compagnia di Mirka Andolfo, la giovane  originaria di Napoli che è diventata in due anni illustratrice e colorista per DC Comics.

Completamente rivitalizzato il mito di Lynda Carter, la più nota incarnazione di Wonder Woman, che dal 1975 al 1979 spopolava sulle tv americane nella serie omonima, Gal Gadot ci presenta una versione perfetta del personaggio: tutta corredata di aggettivi “issimi”, bellissima, bravissima, convintissima della sua missione, dolcissima con Chris Pine (Trevor) ed assolutamente imbattibile sul campo di battaglia. Una solida donna di oggi, che ammiriamo volentieri in un connubio di qualità, firmate DC Comics. Marston sicuramente ne sarebbe contento.

Pubblicato in: 
GN31 Anno IX 2 giugno 2017
Scheda
Titolo completo: 

Wonder Woman
Titolo originale Wonder Woman
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2017
Durata 141 min
Rapporto 2.35 : 1
Genere avventura, azione, fantascienza, fantastico
Regia Patty Jenkins
Soggetto William M. Marston (fumetti), Allan Heinberg, Zack Snyder, Jason Fuchs (storia)
Sceneggiatura Allan Heinberg
Produttore Zack Snyder, Deborah Snyder, Richard Suckle, Charles Roven
Produttore esecutivo Geoff Johns, Rebecca Steel Roven, Wesley Coller, Stephen Jones
Casa di produzione Warner Bros. Pictures, Cruel and Unusual Films, DC Entertainment, Dune Entertainment, Atlas Entertainment
Distribuzione (Italia) Warner Bros. Pictures
Fotografia Matthew Jensen
Montaggio Martin Walsh
Musiche Rupert Gregson-Williams
Scenografia Aline Bonetto

Interpreti e personaggi
Gal Gadot: Diana Prince / Wonder Woman
Chris Pine: Steve Trevor
Robin Wright: Generale Antiope
Connie Nielsen: Regina Hippolyta
Lisa Loven Kongsli: Menalippe
David Thewlis: Ares / Sir Patrick Morgan
Danny Huston: Generale Erich Ludendorff
Elena Anaya: Maru / Dottor Poison
Lucy Davis: Etta Candy
Ewen Bremner: Charlie
Saïd Taghmaoui: Sameer
Mayling Ng: Orana
Florence Kasumba: Senatrice Acantha
Madeleine Vall: Egeria
Samantha Jo: Euboea
Ann Wolfe: Artemide

Vedi anche: