libri

  • Sgarbi
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Esistono luoghi situati in contesti storici in cui le vestigia del passato sono rimaste integre e immutate lungo il corso dei secoli e del tempo. Altomonte, un paese in provincia di Cosenza, è un comune di mirabile bellezza sia per i monumenti e le opere artistiche che vi sono conservate, sia perché nel suo centro storico è situato un teatro all’aperto, su cui si sono esibiti i principali attori e intellettuali della cultura Italiana, che riproduce con la sua forma semicircolare il modello del teatro classico greco e antico.  Proprio sul palcoscenico del teatro di Altomonte, per il Festival Euromediterraneo, domenica 24 luglio 2016, Vittorio Sgarbi, storico dell’arte, ha tenuto una lectio magistralis di grande profondità, intitolata in modo efficace Il bosone di Sgarbi.

  • 9788811670179B.jpg
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Vittorio Sermonti, studioso di letteratura ed interprete geniale della Divina Commedia di Dante Alighieri, è autore di un libro delizioso e notevole, intitolato Se avessero, finalista al premio Strega, ed edito dalla Garzanti. Recensendo questo libro, di cui è autore uno scrittore raffinato, colto e profondo come Sermonti, Mirella Serri sul supplemento Tuttolibri de La Stampa ha osservato in modo acuto come la narrazione in quest'opera letteraria tragga origine e derivi da un flusso di coscienza, per effetto del quale si coglie nel racconto la distanza esistente tra il Tempo narrato e il Tempo presente della narrazione.

  • il-mio-primo-dizionario-delle-serie-tv-cult.jpg
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    La casa editrice Becco Giallo presenta un libro imperdibile per i fanatici delle serie tv di culto ma anche per chi vuole saperne di più sull'argomento: Il mio primo dizionario delle serie tv cult, scritto a quattro mani da Matteo Marino e Claudio Gotti.

  • 9788831721912.jpg
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Risalire al mondo antico per comprendere e scoprire la genesi e l’origine del fenomeno teatrale è un'avventura che diventa possibile nel tempo presente grazie ad un libro monumentale, di cui è autore Oscar G. Brockett, grande studioso e cattedratico di fama mondiale, edito dalla Marsilio nella collana Biblioteca con il titolo Storia del teatro.

  • Zoppo
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Con La filosofia dei Genesis. Voci e maschere del teatro rock, in libreria per i tipi di Mimesis, Donato Zoppo riesce a sintetizzare mirabilmente in un centinaio di pagine tutta l'essenza della parabola dei primi Genesis, guidati da Peter Gabriel, scegliendo come cifra di lettura la dimensione teatrale dei loro spettacoli.

  • Gertrud Kolmar
    Articolo di: 
    Carlo Taddeo

    Gertrud Kolmar è stata un'apparizione potente nella poesia del Novecento. Nata sotto il segno di fuoco del Sagittario, la cifra visionaria del suo dettato – “sono poetessa, ma non vorrei mai essere scrittrice”, diceva di sé – viene continuamente provata dal commercio con le proprie immagini interiori. La casa editrice Via del Vento di Pistoia ha pubblicato le sue liriche nella minuta raccolta Metamorfosi e altre liriche. Qui la ricordiamo così.

  • Pennacchi
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Vi sono opere letterarie che riescono a rappresentare i momenti fondamentali nella storia di un Paese. Rientra in questa categoria di opere estetiche l’ultimo romanzo di cui è autore Antonio Pennacchi, intitolato Canale Mussolini. Parte seconda ed edito dalla Mondadori.  In realtà il libro costituisce la seconda parte di un precedente volume di Pennacchi, con cui lo scrittore ha vinto nel 2010 il premio Strega, nel quale aveva raccontato la vicenda della famiglia Peruzzi, trasferitasi nell’agro Pontino, in seguito alle bonifiche realizzate dal fascismo, dopo essere stata costretta ad abbandonare il Veneto e il Nord Italia.  

  • Craveri.jpg
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Nelle pagine del libro di Benedetta Craveri, docente di letteratura francese e scrittrice raffinata e colta, rivive un mondo che venne cancellato dalla Rivoluzione francese del 1789. Infatti, la Craveri ha raccontato la vicenda umana e intellettuale di alcuni aristocratici, che vissero durante l’ultimo momento di grazia conosciuto dalla monarchia francese prima della fine dell’Ancien Régime, nel libro edito da Adelphi con il titolo Gli ultimi libertini. Questi aristocratici, di cui l’autrice ricorda nel libro l'eleganza, la raffinatezza e la capacità di sedurre il prossimo con la loro capacità di conversare e  con la loro grande cultura, avevano in comune la fede nei valori della libertà, della tolleranza e della cittadinanza promossi dalla civiltà dei Lumi.

  • le_serenate.jpg
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Un’opera letteraria può dirsi compiuta esteticamente quando riesce a rappresentare la vicenda umana di un grande personaggio collocandola nel contesto storico in cui visse. Appartiene a questa categorie di opere letterarie il libro di cui è autrice Romana Petri, scrittrice tradotta in tutto il mondo, edito dalla casa editrice Neri Pozza con il titolo Le serenate del Ciclone.

  • Cambiano
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    I libri dei grandi pensatori incantano e esercitano una notevole influenza sul lettore quando sono scritti in modo chiaro e riescono a chiarire e a descrivere l'origine dei grandi temi della civiltà dell’uomo attraverso l’analisi delle opere immortali e dei testi, che appartengono alla cultura occidentale. È questo il caso del libro di cui è autore Giuseppe Cambiano, cattedratico della Normale di Pisa e studioso della filosofia antica, autore dello splendido saggio filosofico Come nave in tempesta. Il governo della città in Platone e Aristotele, edito dalla casa editrice Laterza.