libri

  • Rilke
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Un classico della letteratura occidentale, I Quaderni di Malte Laurids Brigge, pubblicato dalla casa editrice Adelphi nella collana Biblioteca, si offre al lettore con la profondità dei pensieri e la bellezza poetica delle immagini, incantandolo ed emozionandolo. Il libro si apre con l’Io narrante, un nobile decaduto di origine danese, che si aggira per le vie del quartiere latino a Parigi, e scopre che scrutando la realtà, da cui è circondato, impara  a vedere, avendo la percezione di  recessi presenti  nella sua vita interiore, di cui ignorava la esistenza.

  • luna
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    La Luna continua a esercitare un grande fascino sugli abitanti della Terra, sono tanti anni che purtroppo non la si va più a trovare e in attesa di farlo di nuovo ci sono state tante storie dell'immaginario che hanno raccontato possibili futuri di vita sul nostro satellite. Una delle più interessanti è la trilogia di Luna di Ian Mc Donald, uscita per Oscar Fantastica.

  • Veronesi
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Il lettore, appena giunge al termine  della lettura del libro di Sandro Veronesi, intitolato Il colibrì, edito dalla Nave di Teseo, e a cui è stato attribuito il premio Strega 2020, è indotto a meditare sui rapporti tra letteratura e psicanalisi. La narrazione, infatti, si apre con un dialogo, tra il dottor Marco Carrera, oculista, e lo psicanalista Daniele Carradori.

  • Bernard-Henri Lévy
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il noto filosofo best-seller francese degli anni '70, Bernard-Henri Lévy, ha appena pubblicato un nuovo libro “Ce virus qui rend fou” (Grasset in Francia): in italiano suona Il virus che rende folli, tradotto da La nave di Teseo in Italia. L'epistemiologo si chiede come si è potuto imporre una “dittatura sanitaria” rinchiudendo le persone come ratti nelle proprie case per mesi abolendo dei diritti costituzionali, finanche della République in Francia, che ha una tradizione rivoluzionaria, e dei diritti umani fondamentali, cito dal libro:

  • Bowie
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    I fumetti, o graphic novel se si preferisce quando si parla di opere non seriali, raccontano ogni tipo di storia, e in attesa del film su David Bowie Panini Comics presenta la sua biografia a fumetti. David Bowie è ormai nella leggenda della musica e delle icone del costume, e il graphic novel in tema esce in italiano in parallelo a quello americano, sceneggiato da Steve Horton e disegnato da Michael e Laura Allred: la vita del Duca bianco, artista a tutto tondo oltre la sua epoca, rivive in un lussuoso volume  con sovracoperta sfilabile in PVC.

  • ragazze
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    La casa editrice milanese Bao Publishing compie dieci anni intensi di graphic novel insolite e coinvolgenti e tra le sue proposte c'è lo spin off di uno dei maggiori successi degli ultimi anni, oltre che uno dei fumetti più amati, Il porto proibito di Stefano Turconi e Teresa Radice.

  • Sirti
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    È da poco approdata nelle librerie la nuova edizione di un classico della letteratura moderna, intitolato La riva delle Sirti, di cui è autore lo scrittore francese Julien Gracq. Il  libro è pubblicato dalla casa editrice L’Orma nella splendida traduzione di Mario Bonfantini. Il libro appare allo sguardo del lettore  stilisticamente sontuoso e attraversato da atmosfere metafisiche e rarefatte che ne rendono la lettura coinvolgente e stimolante sul piano intellettuale.

  • Scheler
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    A lungo si è pensato che un concetto come quello di amore fosse di difficile inquadramento da un punto di vista filosofico, ma soprattutto non analizzabile con una strumentazione concettuale precisa e rigorosa. Nonostante l'idea di Spinoza di «considerare le azioni e gli appetiti umani come se si trattasse di linee, di superfici e di corpi», abitualmente un sentimento come quello dell'amore è stato più oggetto di analisi psicologiche reperibili nei filosofi-scrittori, nei moralisti e negli autori di aforismi che nei filosofi cosiddetti "sistematici". Un'eccezione, dopo Spinoza, è costituita dalla linea del sentimentalismo scozzese (da Hutcheson e Shaftesbury a Hume e Adam Smith), dalla scuola di Brentano e dalla fenomenologia husserliana. In quest'ultimo ambito spiccano le analisi a cui è consacrato il libro di Angelo Tumminelli Max Scheler e l'amore. Tra fenomenologia e Lebensphilosophie, pubblicato da Orthotes nel 2018.

  • jane
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Nel corso degli anni il rapporto tra narrativa disegnata e classici è diventato sempre più stretto, con vari adattamenti di famosi libri a fumetti: questo rapporto proficuo si arricchisce con Jane, ispirata al celeberrimo Jane Eyre, uscito per Bao Publishing.

  • download-2.jpg
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Massimo D’Alema consegna a un libro, appena pubblicato dalla casa editrice Donzelli con il titolo Grande è la confusione sotto il cielo, le sue personali analisi per risalire all’origine della crisi che ha investito l’ordine internazionale e mutato profondamente lo scenario geopolitico nel nostro tempo.