musica

  • Turandot
    Articolo di: 
    Giulia Tacchetti

    C‘era una volta una bellissima principessa che non sapeva amare: questa  è Turandot,  la protagonista dell’ultima opera di Puccini, rimasta incompiuta per la morte dell’artista avvenuta il 29 novembre 1924. E’ ritornata  in scena al teatro all’aperto di Torre del Lago la sera del 31 luglio 2010 (le altre date sono il 6,12,20 agosto) con l’allestimento ideato dal regista Maurizio Scaparro e dallo scenografo Ezio Frigerio; i costumi sono firmati da Franca Squarciapino.

  • Albert Herring
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Il 35° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano ha presentato, al Teatro Poliziano il 24 e 25 luglio 2010, Albert Herring di Benjamin Britten, nel nuovo allestimento di Keith Warner, direttore Roland Böer ed il 31 luglio e il 1° agosto la prima italiana di Luci mie traditrici di Salvatore Sciarrino con l'Ensemble Algoritmo diretto da Marco Angius; la critica si riferisce alle recite del 24 luglio e del 1° agosto.

  • Jimi Tenor & Kabu Kabu
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Un mix che suona quasi come un ossimoro: la glacialità della Finlandia unita al calore della Nigeria per questo concerto di Jimi Tenor con la band nigeriana di Kabu Kabu a Villa Ada il 26 luglio 2010 per il Circolo degli Artisti. Lo scenario multicolorato tra fusion e afrobeat ci attende nella cornice pratesca ed invero comoda e fresca, per irrorarci di nuova vita con le ventate di fiati e percussioni con echi da Buddha bar.

  • Tosca
    Articolo di: 
    Giulia Tacchetti

    Incantevole serata quella dell’8 agosto 2010 a Torre del Lago, merito della presenza di artisti del calibro di Maria Guleghina, straordinario soprano ucraino; di Giorgio Surian, eccezionale nei panni del Barone Scarpia; del grande tenore coreano Sung Kyu Park. La Tosca al Gran teatro all’Aperto di Giacomo Puccini (13, 21 agosto le altre repliche) è andata in scena nell’allestimento tradizionale e filologico di Beppe De Tomasi, con le scene di Antonio Mastromattei ed i costumi di Pierluciano Cavallotti.

  • Steve Hackett
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Il 28 luglio 2010 Villa Ada ha rivisto il ritorno a Roma di Steve Hackett, da giovanissimo chitarrista dei Genesis (dai tempi di Nursery Cryme) e poi protagonista di una notevole costellazione di progetti musicali, da solista o in collaborazione con altri musicisti, come Steve Howe, il suo omologo negli Yes, anch’egli virtuoso della chitarra dalla tecnica sopraffina.

  • Roland Böer
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Il 1° agosto 2010 il 35° Cantiere internazionale d'Arte di Montepulciano si è concluso, in Piazza Grande, con un trionfale successo: Roland Böer ha diretto Un sopravvissuto di Varsavia di Arnold Schönberg e la Nona Sinfonia di Beethoven. Detlev Glanert, direttore artistico, ci ha detto che il programma è stato creato di comune accordo con Roland Böer, direttore musicale, il risultato del loro lavoro è stato un festival di eccellente livello artistico. “Il carattere sperimentale, impresso dal suo fondatore Hans Werner Henze, al Cantiere sopravvive... sopravvive contro il mercantile, il banale e il male...”

  • Earth Wind & Fire
    Articolo di: 
    Giovanni Battaglia

    Mancavano in Italia dal 1999 quando fecero una data milanese della tournée di Barry White, e anche se qualche anno fa la band creata da Maurice White si esibì in occasione di Umbra Jazz Estate, non lo aveva fatto al completo come è stato invece  il 14 luglio 2010 nella splendida cornice della Cavea dell’Auditorium Parco della musica di Roma.

  • Jónsi
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il folletto Jónsi è giunto al Parco della Musica  in Cavea il 21 luglio 2010 con altri cinque elfins (spiritelli anche loro) che lo seguivano nelle sue speculative scoperte del suono, tutte in falsetto tranne la terza Icicle Sleeves, dalle profondità oniriche e darkeggianti, che si muoveva su terreni di toni a volte con venature gravi come il testo: “You wipe tears away with your icicle sleeves” (ti asciughi le lacrime con maniche di ghiaccio, trad.mia).

  • 67ª Settimana Musicale Senese
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Il 15 e 16 luglio 2010 al Teatro dei Rinnovati a Siena è andato in scena lo spettacolo Piccoli Amori: La Princesse Jaune (La principessa Gialla), opéra-comique in un atto di Camille Saint-Saëns e La scuola di guida, idillio musicale su testo di Mario Soldati e musica di Nino Rota; Giuliano Carella dirigeva l'Orchestra della Toscana.

  • Mokadelic in concerto
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    L’insolita venue del ridotto all’aperto, antistante il Teatro India, ha visto il 5 luglio 2010 l’esibizione del gruppo romano dei Mokadelic, una formazione sul crinale del progressive, della psichedelia e del post rock. Il complesso è nato è nel 2000 con il semplice nome Moka (è probabile che l’aggiunta del suffissoide “delic” indichi una sorta di commistione tra il caffè aromatico e gli effetti psichedelici prodotti dalla musica della band), per iniziativa di Alessio Mecozzi (chitarra), Cristian Marras (basso), Alberto Broccatelli (batteria) e Maurizio Mazzenga (chitarra), a cui si unisce in seguito Luca Novelli (piano e chitarra), mentre Andrea Cocchi cura gli effetti visivi.