Santa Cecilia. Il debutto sfavillante di Petrenko tra gli iconoclasti russi