Newton Compton. Un thriller esoterico per Fabrizio Santi

Articolo di: 
Elena Romanello

La Newton Compton presenta la nuova fatica letteraria tra i misteri d'Italia di Fabrizio Santi con Il settimo manoscritto, un libro che si pone nel genere del thriller esoterico reso celebre da Dan Brown con le dovute differenze e originalità.

Trent'anni con Dylan Dog a Torino

Articolo di: 
Elena Romanello

Torino festeggia i trent'anni di uno dei fumetti, italianissimo tra l'altro, più popolari di sempre: Dylan Dog, con una mostra allestita alla Pinacoteca Albertina fino al 13 dicembre prossimo, inserita nelle manifestazioni legate al festival Sottodiciotto.

Victoriana. L'Ottocento british di Franco Pezzini

Articolo di: 
Elena Romanello

C'è un momento storico preciso in cui sono nati molti miti dell'immaginario, i generi letterari e gli archetipi di molte storie che ancora oggi sono amatissime: l'Inghilterra vittoriana del XIX secolo. Un libro appena uscito per Odoya racconta questo periodo in maniera originale e esauriente.

Rubbettino. L'antimafia secondo Francesco Forgione

Articolo di: 
Giuseppe Talarico

Nella prestigiosa sede della Stampa estera di Roma è avvenuta la presentazione di un libro, edito dalla Rubbettino con il titolo I tragediatori. La fine fell’antimafia e il crollo dei suoi miti. L’autore di questo importante libro è Francesco Forgione, politico di origine  siciliana ed ex presidente della commissione antimafia. Il libro è stato presentato e discusso da Giovanni Tizian, giornalista dell’Espresso, dal ministro di Grazia e giustizia Andrea Orlando e dall’onorevole Rosy Bindi, che guida e presiede la commissione parlamentare antimafia.

I Vangeli socialisti. La matrice cristiana della rivoluzione

Articolo di: 
Teo Orlando

La scoperta dei Vangeli socialisti di Emanuele Pinelli, appena uscito per i tipi di Mimesis, si presenta come un contributo affascinante e intrigante alla storia del pensiero socialista, avendo tra l'altro il merito di portare alla luce fonti e autori ben poco noti al pubblico italiano, con piglio narrativo, solidità dottrinale, attenta ricognizione delle fonti e rigore dell'analisi.

Newton Compton. Un cold case per Julia Heaberlin

Articolo di: 
Elena Romanello

Da alcuni anni, nella realtà e nella finzione, vanno per la maggiore i cosiddetti cold case, casi irrisolti o riaperti dopo anni. In questo filone si inserisce l'interessante Gli occhi neri di Susan, di Julia Heaberlin edito da Newton Compton.

Becco Giallo. Le serie cult in un dizionario

Articolo di: 
Elena Romanello

La casa editrice Becco Giallo presenta un libro imperdibile per i fanatici delle serie tv di culto ma anche per chi vuole saperne di più sull'argomento: Il mio primo dizionario delle serie tv cult, scritto a quattro mani da Matteo Marino e Claudio Gotti.

Il teatro rock dei Genesis. La maschera del progressive

Articolo di: 
Teo Orlando

Con La filosofia dei Genesis. Voci e maschere del teatro rock, in libreria per i tipi di Mimesis, Donato Zoppo riesce a sintetizzare mirabilmente in un centinaio di pagine tutta l'essenza della parabola dei primi Genesis, guidati da Peter Gabriel, scegliendo come cifra di lettura la dimensione teatrale dei loro spettacoli.

Gli ultimi libertini di Benedetta Craveri. I Lumi e l'aristocrazia

Articolo di: 
Giuseppe Talarico

Nelle pagine del libro di Benedetta Craveri, docente di letteratura francese e scrittrice raffinata e colta, rivive un mondo che venne cancellato dalla Rivoluzione francese del 1789. Infatti, la Craveri ha raccontato la vicenda umana e intellettuale di alcuni aristocratici, che vissero durante l’ultimo momento di grazia conosciuto dalla monarchia francese prima della fine dell’Ancien Régime, nel libro edito da Adelphi con il titolo Gli ultimi libertini. Questi aristocratici, di cui l’autrice ricorda nel libro l'eleganza, la raffinatezza e la capacità di sedurre il prossimo con la loro capacità di conversare e  con la loro grande cultura, avevano in comune la fede nei valori della libertà, della tolleranza e della cittadinanza promossi dalla civiltà dei Lumi.

Last Words di Gabriele Tinti. L'estremo messaggio prima del momento finale

Articolo di: 
Marianna Dell'Aversana

In ogni epoca è sempre stato controverso il rapporto dell’uomo con Thanatos (Θάνατος), la morte, e, in ogni tempo, si è dato a ciò una risposta diversa; nell’antichità greco-romana, infatti, era un diritto di ciascuno decidere quando abbandonare la vita, assurgendo quasi allo status di eroe per questa scelta, come nel gruppo scultoreo de Il Galata suicida.