Teatro Stabile di Torino. La nuova stagione tra innovazione e classici

Articolo di: 
Elena Romanello

Siamo ancora d'estate, ma fervono i nuovi progetti per le stagioni a venire dei teatri, a cominciare dal Teatro Stabile di Torino, sempre amato e seguito, che riesce sempre a venire incontro alle esigenze dei suoi spettatori mescolando registri e generi.

42° Festival della Valle d'Itria. Fabio Luisi dirige magicamente il Così fan tutte

Articolo di: 
Piero Barbareschi

Giovedì 21 luglio alle 21.00 nell'atrio del Palazzo Ducale a Martina Franca attesissima rappresentazione nell'ambito del 42° Festival della Valle d'Itria: Fabio Luisi ha diretto l'Orchestra Internazionale d'Italia nel “Così fan tutte” di Mozart, mai eseguito nella pluridecennale storia del Festival.

52° Ciclo del Teatro Greco di Siracusa. La tragedia greca riletta al contemporaneo

Articolo di: 
Roberto Begnini

Si è da poco concluso il ciclo delle Rappresentazioni Classiche più famoso e importante al mondo e anche quest’anno, il 2016, il bilancio è più che positivo. L’Inda, nonostante le traversìe del suo Consiglio d'amministrazione e i tempi non proprio floridi per la cultura, si conferma una realtà solida e vincente, il fiore all’occhiello della Regione Siciliana e del nostro Bel Paese. Quest’anno sul palcoscenico del Teatro Greco di Siracusa tre tragedie in programma e tre altrettanti registi impegnati in questa sfida.è

Teatro dell'Opera di Roma. Il nobile sfarzo di Traviata

Articolo di: 
Livia Bidoli

Fino al 30 giugno al Teatro dell'Opera di Roma torna Traviata dopo l'ultima volta del 2009 piena di polemiche per quella di Zeffirelli: questa invece si presenta come una novità ineffabile, con la regia cinematografica di Sofia Coppola e Nathan Crowley assistito da Leila Fteita alla scenografia, ed i sontuosi, straordinariamente eleganti, abiti della firma di alta moda Valentino Garavani. La musica di Giuseppe Verdi viene diretta da Jader Bignamini, il Coro da Roberto Gabbiani.

Aterballetto all'Olimpico. Stille di memoria in danza

Articolo di: 
Livia Bidoli

Al Teatro Olimpico tre nuove creazioni di Philippe Kratz, Andonis Foniadakis e Jiří Kylián nell'ambito del VI Festival Internazionale della Danza di Roma della Filarmonica Romana e Teatro Olimpico martedì 24 maggio – in replica mercoledì 25, ore 21 -: Aterballetto, la compagnia di danza contemporanea che ha la sua fucina a Reggio Emilia nei locali dell'ex fonderia, presenta tre scorci sul tempo e sull'evoluzione della danza da parte di professionisti dell'eccellenza nella danza italiana.

Palladium e Tefteri. La Grecia secondo il rebetiko

Articolo di: 
Marianna Dell'Aversana

Nel senso comune si è abituati a dare alla parola crisi una connotazione negativa, ma, se invece si riconduce questo termine al suo significato etimologico, affiorano dei sensi plurimi e, talvolta, inediti. Il verbo greco krino da cui questa parola deriva si riferisce, infatti, all'atto del giudicare, dello scegliere; pertanto la crisi nel senso greco non indica solo le macerie, ma un cambiamento che può contenere in sé anche germi di positività. È proprio questa la prospettiva abbracciata nello spettacolo La crisi greca a suon di rebetiko tratto da Tefteri, libro di Vinicio Capossela, e portato in scena, in prima nazionale, gli scorsi martedì 10 e mercoledì 11 maggio 2016 al Teatro Palladium di Roma, dalla regista e attrice greca Angeroula Pitsaki.

Verona Teatro Filarmonico. Une soirée russe per Strawinsky

Articolo di: 
Livia Bidoli

Il Teatro Filarmonico di Verona ha offerto una Serata Strawinsky, omaggio al compositore per eccellenza dei Ballets Russes di Diaghilev a Parigi dei primi trent'anni del Novecento: dal 5 all'8 maggio il dittico Apollon Musagète (1928) e L’uccello di fuoco (1910) con le coreografie di Renato Zanella riprese da Gaetano Petrosino con l'étoile ospite Mick Zeni nella parte principale, mentre sul podio dell'Orchestra dell'Arena di Verona il Maestro Roman Brogli-Sacher.

Villa Torlonia. Logica e follia secondo Gödel

Articolo di: 
Teo Orlando

Realizzata in collaborazione con il Forum austriaco di cultura, il 16 aprile 2016 è andata in scena la pièce Questa frase è falsa. Kurt Gödel e i paradossi del genio. Il palcoscenico è stato il piccolo teatro ipogeo di Villa Torlonia, dove la sapiente regia di Pietro Faiella è riuscita a rendere fruibile e gradevole un tema di impervia complessità, ossia i teoremi di limitazione della logica matematica che resero Gödel universalmente famoso anche al di là della cerchia degli addetti ai lavori.

Teatro dell'Opera di Roma. Un nuovo Nabucco per Caracalla 2016

Articolo di: 
Livia Bidoli

Il Teatro dell'Opera di Roma ha presentato in Campidoglio la stagione estiva a Caracalla alla presenza del Commissario straordinario del Comune di Roma Francesco Paolo Tronca (in attesa di votare per il nuovo sindaco); il Sovrintendente Carlo Fuortes ed i Consiglieri del Teatro dell'Opera di Roma, tra cui Francesca Chialà; il Direttore Artistico dell'Opera Alessio Vlad; la Direttrice del Corpo di Ballo Eleonora Abbagnato. La stagione inizierà, come annunciato dal Sovrintendente Fuortes, il 22 giugno alle Terme di Caracalla e terminerà il 10 agosto 2016.

Teatro Vascello. L'insolubile ambivalenza del Sacro

Articolo di: 
Giulio De Martino

Dopo un secolo di teatro borghese (e di teatro antiborghese), proporre il dramma tragico greco - quello delle Baccanti di Euripide (407-406 a.C.) - fuori dalle sedi deputate (accademie, scuole, festivals) ha un effetto dirompente. La prima assoluta di Dionysus, Il Dio nato due volte,  si è tenuta il marzo scorso, con la regia di Daniele Salvo e con Manuela Kustermann nei panni di Agave, sarà in scena fino al 13 marzo al Teatro Vascello, con gli attori Melania Giglio, Daniele Salvo stesso in scena che veste i panni di Dionysus.