La Tosca di Puccini. Il verismo italiano ritorna a Pordenone

Articolo di: 
Roberto Begnini

Tempo d'estate: il Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone apre le porte per tre serate di grande richiamo. Un abbinamento tra musica e cinema è la proposta del concerto sinfonico dedicato al compositore Premio Oscar Dario Marianelli. Il musicista italiano, pluripremiato per le sue colonne sonore, è stato presente per la prima volta a Pordenone insieme alla Roma Tre Orchestra. L'omaggio ai film d'autore prosegue con The Wind, capolavoro del 1928 riproposto con una nuova colonna sonora: Zerorchestra e Accademia d'Archi Arrigoni insieme per ricreare le magiche suggestioni del cinema muto il prossimo 24 luglio. Focalizziamo però l’attenzione sul secondo appuntamento del programma, ovvero il ritorno della lirica a Pordenone con Tosca, una delle opere più celebri di Puccini, amatissima dal pubblico di tutto il mondo.

Montepulciano 42°. La madre padrona in musical di Lorca

Articolo di: 
Livia Bidoli

L'ultimo dramma per il teatro di Federico Garcia Lorca, La casa di Bernarda Alba, terminato nel 1936, due mesi prima di essere ucciso durante la guerra civile spagnola da un commando della destra franchista, è stato trasformato in musical nel 2005 da Michael John LaChiusa, che ha anche scritto le liriche di Bernarda Alba. A Montepulciano, con la regia di Saverio Marconi e Candace Smith alla direzione musicale, è stato presentato con una produzione del Cantiere Internazionale d'Arte al Teatro Poliziano il 21 luglio.

Montepulciano 42°. Il mondo al contrario secondo Salieri

Articolo di: 
Daniela Puggioni

Lo scorso 14 luglio si è aperto a Montepulciano il 42° Cantiere Internazionale d’Arte, un inizio elettrizzante che ha dimostrato ancora una volta  la grande vitalità e validità del progetto di Henze. L’entusiasmante realizzazione e messa in scena de Il mondo alla rovescia di Antonio Salieri ha visto la proficua collaborazione tra professionisti, dilettanti e studenti, in un "cantiere" di lavoro e scambio di esperienze, impegno e passione che ha portato al caloroso successo dello spettacolo inaugurale.

Festival di Spoleto. Blake e la negative capability

Articolo di: 
Livia Bidoli

Al Festival di Spoleto, che finirà il prossimo 16 luglio, una prima assoluta per la parte più ardita e sperimentale del festival, ovvero La Mama Open, originata dal Teatro La MaMa E.T.C. di New York fondato da Ellen Stewart nel 1990. Il 7 luglio scorso questa anteprima dedicata a William Blake  (Londra 1757 – ivi 1827) ed al suo The Book of Thel, poema iniziato all'esordio della Rivoluzione Francese del 1789 e terminato nel 1795, - quando anche gli aspri frutti del Terrore si erano rivelati - che Rolando Macrini ha tradotto in opera lirica con ensemble da camera e trio di voci miste, due femminili ed una maschile.

Trieste. La Sonnambula di Bellini unisce Trieste e Bari

Articolo di: 
Roberto Begnini

Un omaggio al mondo onirico questa interessante e riuscitissima Sonnambula di Vincenzo Bellini, messa in scena durante il mese di maggio 2017 della stagione triestina al Teatro Verdi, con un allestimento della Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari.

Claudio Lauria interpreta Shakespeare. Tre monologhi su amore e razzismo

Articolo di: 
Teo Orlando

Sabato 22 giugno 2017, al caffè letterario Mangiaparole l'attore Claudio Lauria ha proposto un originale spettacolo intitolato Shakespeare 401, toccando temi come l'amore e il razzismo in tre lingue diverse, come ci ha spiegato nella breve intervista subito dopo lo spettacolo. La première dello spettacolo ha avuto luogo a Buenos Aires il 1° aprile 2017, e attualmente sta "viaggiando" con il suo autore nei cinque continenti, con prossima tappa ad Addis Abeba (Lauria sarà poi a Lima, La habana, New York, Amsterdam, Mumbai, Saigon, Sydney).

L'inconorazione di Poppea. L'amore comanda a virtù e fortuna

Articolo di: 
Teo Orlando

Sabato 3 giugno 2017 il piccolo locale romano Teatro Due ha visto la messa in scena dell'opera di Claudio Monteverdi L'incoronazione di Poppea, in occasione dei 450 anni dalla nascita del grande musicista. La performance discende dai corsi di «Canto rinascimentale e barocco» di Sara Mingardo, di «Pratica del repertorio vocale barocco» di Angela Naccari e di «Teoria e tecnica dell'interpretazione scenica» di Cesare Scarton, che è anche il regista del'intero spettacolo.

Teatro a Corte 2017 nelle dimore sabaude

Articolo di: 
Elena Romanello

Torna Teatro a Corte, il festival di teatro nelle dimore sabaude del torinese, organizzato in tre tappe, una estiva, una autunnale e una a dicembre, per festeggiare i dieci anni della manifestazione e insieme il decennale della riapertura della Venaria Reale.

Paris Opéra Garnier. Cerchio concentrico sulla danza

Articolo di: 
Livia Bidoli

Nello splendido Palais Garnier con il plafond di Marc Chagall si agitano nuove acque per il balletto: ben tre premières in un Trittico tutto americano, da Merce Cunningham a William Forsythe – quest'ultimo lo si celebra in particolare dedicandogli la maggior programmazione e divenendo “Artista della stagione 2016-17” per il balletto all'Opéra National de Paris. Walkaround Time, Trio ed Herman Schmerman hanno avuto la loro prima sotto Pasqua il 15 aprile ma saranno in programmazione fino al 13 maggio di quest'anno nella Ville Lumière.

Opera di Roma. L'Annunciazione chez Preljocaj

Articolo di: 
Livia Bidoli

Al Teatro dell'Opera di Roma un trittico di balletti tra Novecento e contemporaneità fino all'8 aprile 2017: dal primo, The Concert di Jerome Robbins del 1956, poi all'Annonciation di Angelin Preljocaj del 1995, fino al 2011 con Cactai di Alexander Ekman. Fino all'8 aprile una kermesse di danze tra il classico di Robbins fino all'ultima produzione di Ekman, presente sui palchi di tutto il mondo e per la prima volta a Roma con gli altri due balletti a formare un Trittico d'autore.