teatro

  • Medea
    Articolo di: 
    Roberto Begnini

    Sono migliaia le persone provenienti da tutto il mondo che ogni anno si riversano tra maggio e giugno tra le rovine del Parco Archeologico di Siracusa, per assistere al Ciclo delle rappresentazioni classiche organizzato dalla Fondazione Inda (che quest’anno compie il suo 101° anno di vita).

  • Opera Stagione 2015-2016
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    La prossima stagione 2015-2016 del Teatro dell'Opera di Roma Capitale si presenta ai ranghi di partenza con tutte le carte in regola e con un'apertura alle nuove tendenze e ad un pubblico che rappresenta il futuro del teatro, i giovani, appunto per “riaffermare la centralità del Teatro in seno alla Capitale”, come dice il Sovrintendente Fuortes, presentandoci in seguito l'intero stagione particolareggiatamente.

  • Turandot La Scala
    Articolo di: 
    Grazia Di Stefano

    Ha inaugurato l’Expo 2015 e segnato l’esordio di Riccardo Chailly come Direttore Principale del Teatro La Scala: la Turandot, per l’occasione trasmessa in diretta da Rai5 e Radio3 Rai, primo appuntamento del nuovo ciclo dedicato alle opere di Puccini, dopo venti giorni di repliche registra ancora sold out e applausi a scena aperta.

  • Der Park di Peter Stein
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Per un mese intero il Parco di Peter Stein, Der Park, sarà all'Argentina dal 5 al 31 maggio, un'accoglienza all'estate ed ai suoi sapori di passione, in un “girotondo” che riprende Schnitzler quanto gravido di intemperanze qualificative. Come se si dovesse in fondo qualificare l'amore, il sesso, la passione, per la loro perdita di senso. Ed allora sul palco si avvicendano coppie su coppie di svariate specie: a cominciare da quella, sempre conflittuale come nell'originale del Bardo, di Titania ed Oberon, Maddalena Crippa e Paolo Graziosi.

  • Fidelio foto (c) Michele Borzoni / TerraProject / Contrasto’
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Il 78° Maggio Musicale Fiorentino è stato aperto dal Fidelio di Ludwig van Beethoven. Zubin Mehta, sul podio a dirigere l'orchestra e il coro del Maggio Musicale Fiorentino, ne ha dato una superba interpretazione, che si avvalsa del magnifico allestimento, curato in tutti gli aspetti da Pier’Alli.

  • Der Park
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Dal 5 al 31 maggio l'Argentina ha avuto un regalo da Peter Stein: Der Park, l'opera tratta dal Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare che Botho Strauss scrisse per lui nel 1983 e che venne messa in scena da Stein nel 1984 a Berlino nella Schaubühne am Lehniner Platz con Bruno Ganz e Jutta Lampe. L'allegoria sul mondo contemporaneo messa in scena allora, oggi si arricchisce di una rilettura italiana (in traduzione) e contemporanea sul vanificarsi dei rapporti d'amore, su un “sogno” che lascia il posto alla degenerazione ed al disorientamento in un percorso labirintico che fa convergere in questo capolavoro una messe di attori.

  • Quirino Doppio sogno
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Da una tradizione come quella stabilita da Arthur Schnitzler (1862-1931), dalle cui opere sono stati tratti altrettante pièces teatrali quanto film, la Fräulein Else di Paul Czinner del 1929, fino al più conosciuto Eyes Wide Shut da Doppio sogno, 1926 il libro, 1999 il film di Kubrick uscito postumo, è difficile allontanarsi con agilità per darne una originale rilettura alla luce della contemporaneità. La Compagnia Molière di Giancarlo Marinelli la espone al Teatro Quirino di Roma dal 7 al 19 aprile 2015.

  • The River
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il Teatro dell'Opera di Roma risplende nel balletto contemporaneo con un trittico che parte da metà Novecento per arrivare ad una prima assoluta di Dwight Rhoden, creata reato appositamente per il Corpo di Ballo del Teatro dell'Opera di Roma: dal 9 al 16 aprile, il trittico  formato dalle coreografie dipinte sui corpi dei ballerini dell'Opera da Ailey, Limòn e Rhoden che calcano il palcoscenico con l'Orchestra del Teatro dell'Opera diretta da David Levi.

  • Carmen
    Articolo di: 
    Marianna Dell'Aversana

    Il rumore delle onde del mare riecheggia dolcemente fino a quando l’immagine di un uomo ripiegato su se stesso si staglia dall’oscurità del palco del Teatro Argentina. Inizia così lo spettacolo della Carmen, rappresentato all’Argentina dal 18 marzo al 19 aprile, riadattato dalla regia di Mario Martone. Il testo di Mérimée rivive sulla scena del teatro romano grazie alla sapiente riscrittura di uno dei più importanti drammaturghi del nostro tempo, Enzo Moscato, mentre le musiche di Bizet vengono abilmente trasfigurate dall’Orchestra di Piazza Vittorio con sonorità inedite.

  • Johann Sabastian Bach
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    La Basilica di San Pietro di Perugia e la sua impareggiabile acustica sono state la perfetta cornice della trascinante esecuzione del Ciclo Pasquale di Johann Sebastian Bach; ne sono stati protagonisti i giovani del Junges Stuttgarter Bach Ensemble e Solisti della Bachakademie Stuttgart diretti da Hans Christoph Rademann.