teatro

  • Rigoletto
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Alla serata del 28 ottobre al Teatro dell'Opera di Roma con il Rigoletto in scena per la regia di Leo Muscato e la direzione di Renato Palumbo, si ode un grido: “Viva l'Orchestra!”, e dopo poco, “Viva il Coro!”, la platea ed i palchi applaudono tutti e forte, a quello che è l'accorato sapere che il Teatro dell'Opera di Roma va in scena con un'Orchestra ed un Coro licenziati in blocco circa un mese fa da un accordo tra Sovrintendente Fuortes, Sindaco Marino e Ministro dei Beni Culturali Franceschini. A me viene solo da piangere: se questa è la soluzione, allora non lo è.

  • Pambieri - Lojodice
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Al Teatro Eliseo per inaugurare la stagione, uno dei più caustici, sardonici, pungenti capolavori di George Bernard Shaw: La professione della signora Warren. Con una straordinaria Giuliana Lojodice nella parte principale e Federica Stefanelli in quella della ben pasciuta figlia Vivie, sul palcoscenico ci sono, fino al 9 novembre prossimo, Giuseppe Pambieri nella parte di Sir George Crofts e Pino Tufillaro in quella di signor Praed: il tutto condito dalla sapiente regia di Giancarlo Sepe.

  • Matteo D'Amico
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    OperaIncanto 2014 ha proposto La Dirindina intermezzo in due parti di Girolamo Gigli con la musica di Domenico Scarlatti e in prima assoluta Rosalba e il Maestro di musica, scena giocosa da un Don Giovanni inesistente, su libretto di Bruno Cagli, messo in musica da Matteo D'amico.

  • Il Campiello, scena di insieme foto di Simone Donati
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Il Campiello di Ermanno Wolf-Ferrari (1876- 1961) ha inaugurato la stagione invernale 2014-2015 nel nuovo teatro di Firenze,  è stata la prima rappresentazione fiorentina, dalla prima assoluta di Milano nel 1936. L'Opera di Firenze l'ha presentato in un allestimento in coproduzione con la Fondazione Teatro Verdi di Trieste. 

  • Il campanello, Simone Alberti e Maurizio Leoni
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Nel delizioso Teatro sociale di Amelia, il 9 ottobre, Il campanello dello speziale di Gaetano Donizetti ha inaugurato OperaIncanto 2014, la farsa in un atto diretta con briosa levità da Fabio Maestri ha divertito il pubblico presente, che ha applaudito con calore tutti gli interpreti.

  • Attrice e danzatrice cinese
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    La serata di festeggiamenti al Grand Hotel Saint-Régis per la Festa Nazionale Nazionale della Repubblica di Cina (Taiwan) organizzato dall'Ambasciata della Repubblica di Cina (Taiwan) svoltasi lo scorso 8 ottobre, ha previsto una performance di primo livello: due attori del Contemporary Legend Theater hanno fatto rivivere l'opera tradizionale cinese sul palco della Sala Ritz di fronte ad un parterre scelto di giornalisti, diplomatici, politici italiani e internazionali.

  • Foto di insieme di Massimo Rinaldi
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini è stata l'opera proposta in forma di concerto al Reate Festival 2014, sabato 27 settembre; Fabio Biondi ha diretto l'orchestra Europa Galante e il Belcanto Chorus ottenendo un caldo successo di pubblico. L'esecuzione è stata registrata su cd dalla casa discografica Glossa.

  • Cenerentola
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il Teatro dell'Opera di Roma insieme al suo Corpo di Ballo mette in scena da giovedì 25 settembre fino al 5 ottobre la Cenerentola di Sergej Sergeevič Prokof'ev, con la coreografia di Derek Deane, l’Orchestra del Teatro dell’Opera diretta da Nir Kabaretti. L'astro della danza russa Maria Kochetkova nel primo cast insieme a Giuseppe Picone nella parte del Principe.

  • Benedetta Capanna e Stefano Fardelli
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Dalle magnifiche note di Beethoven nel Quartetto per archi op. 127 si dipartono i Quartetti, quattro episodi di danza musicati da quattro giovani compositori del Conservatorio di Roma e dell’Aquila: i coreografi sono invece dell’Accademia Nazionale di Danza presentati in prima assoluta per ArteScienza 2014: il Segno Infinito, come sottolinea il titolo della rassegna, un'evoluzione continua nel segno del suono in movimento.

  • Dimitry Ivashchenko e Julian Prégardien
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    La giornata inaugurale della 69° edizione della  Sagra Musicale Umbra, dedicata al tema della libertà, ha visto il trionfale ritorno, dopo circa vent'anni di assenza, dell'opera in forma di concerto, con il singspiel di Wolfgang Amadeus Mozart, Die Entführung aus dem Serail (Il ratto dal serraglio), salutato dal caldo successo tributato dal pubblico presente.