Gothic Network 45 Anno XIV 1° ottobre 2022

Art. 21 Costituzione Italiana
Il diritto al dissenso ha valenza costituzionale

  • La forza del destino
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Infuocata, per il successo riscosso, lo scorso 22 settembre al Teatro Regio di Parma, da La forza del destino di Giuseppe Verdi, spettacolo inaugurale del Festival Verdi 2022, che ha visto trionfare su tutti la magnifica interpretazione del tenore Gregory Kunde nel ruolo di Alvaro, e per le contestazioni rivolte al maestro Roberto Abbado, prima ancora che iniziasse a dirigere e protrattesi sino alla fine con lancio di volantini in sala. Roberto Abbado è stato, infatti, ritenuto da una, minoritaria ma agguerrita, parte degli spettatori arroccati in Galleria il principale responsabile della scelta di impiegare l’Orchestra e il Coro del Teatro Comunale di Bologna, invece della Filarmonica Arturo Toscanini e del Coro Teatro Regio di Parma. Lo spettacolo è stato dedicato a Renata Tebaldi, memorabile e splendida Leonora, nel centenario della nascita.

    »

  • Moonage Daydream
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il film dedicato a David Bowie, Moonage Daydream,, presentato a Cannes quest'estate, inizia con una citazione da Nietzsche sulla ricerca del significato e del senso della propria vita, alchè ascoltiamo David Bowie proferire: “Tutte le persone, non ha importanza chi siano, sperano di apprezzare di pìu’ la vita ma è cosa fai nella vita che è importante e non quanto tempo hai o cosa desideravi fare. La vita è fantastica.” Diretto e montato da Brett Morgen, che ha diretto un altro bio film su Kurt Cobain, ovvero The Montage of Heck (2017), ci guida in una galassia popolata da fantasmi di varia natura, e da una stella materializzatasi alla fine del percorso del poliartista David Bowie: una Blackstar che irradia una luce sconvolgentemente accecante.

    »

  • Capucci
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    La serata per pochi, 20 persone, nei sentieri turriti di Castel Sant'Angelo lo scorso 23 settembre, un venerdì senza luna, calante e simil invisibile, ha mostrato, peregrinamente, una serie di ballerini con al centro Sergio Bernal, da lui viene il titolo: L’Uomo che Danza, rivestito di un costume da torero rosso sanguigno tutti disegnati, come tutti gli altri 16, da Roberto Capucci, una celebre firma dell'haute couture. Chi ha reso possibile la soirée itinerante è stata la cura vivace di di Daniele Cipriani, con questo progetto speciale riconosciuto dal Ministero della Cultura.

    »

  • Don Giovanni
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Il 16 settembre scorso grande successo al Teatro Nuovo di Spoleto per la prima di Don Giovanni di Mozart, diretto da Salvatore Percacciolo con la regia e allestimento scenico di Henning Brockhaus, i costumi Giancarlo Colis, le luci Eva Bruno e le coreografie di Valentina Escobar, in scena i giovani talenti dello Sperimentale, che si alterneranno nelle recite successive a Spoleto e a Perugia.

    »

  • Pietro Citati
    Articolo di: 
    Fabrizio Andreoli

    Francis Scott Fitzgerald (1896-1940), scrittore, e Zelda Sayre (1900-1948), ballerina, pittrice e scrittrice, sono stati tra i protagonisti dei ruggenti Anni Venti del '900. I due hanno fatto parte della nobile schiatta statunitense, artisti e letterati, che, a partire dal 1921, si è stabilita per lunghi periodi in Europa. La meta è stata la Francia: a Parigi e sulla Costa Azzurra.

    »