Gothic Network 40 Anno VIII 23 settembre 2016

Prossimo numero 30 settembre 2016

  • Nick Cave
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Presentato a Venezia 73. – Fuori Concorso da Nexo Digital e girato in 3D, il film One more time with feeling di Nick Cave & The Bad Seeds e con la regia di Andrew Dominik, che sembra tutto in bianco e nero anche le sequenze a colori, uscirà nelle sale italiane il 27 e 28 settembre, presentando il percorso iniziato nella seconda metà del 2014 ai Retreat Studios di Brighton per il nuovo album Skeleton Tree.

    »

  • Crocifissione
    Articolo di: 
    Nica Fiori

    Nell’arte religiosa quel realismo, che prescinde da un’idea del bello comune a tutti gli uomini, appartiene a momenti e ad attitudini particolari, che si potrebbero definire rivoluzionari…”. Queste parole di Renato Guttuso (in un articolo del L’Unità del 1981) appaiono quanto mai significative per introdurre la mostra ospitata al Quirinale fino al 9 ottobre “Guttuso. Inquietudine di un realismo”, che ci offre la possibilità di penetrare più a fondo il pensiero dell’artista siciliano attraverso i suoi quadri d’ispirazione religiosa.

    »

  • Dido and Aeneas
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Fluisce come l'acqua dentro la vasca che osserviamo riempire il palco: il “teatro coreografico” di Sasha Waltz ha scelto Dido and Aenas di Henry Purcell per presentarsi al Teatro dell'Opera di Roma dal 14 al 18 settembre con l'Akademie für Alte Musik Berlin ed il Vocalconsort Berlin guidati da Christopher Moulds sulla ricostruzione musicale dell'opera di Attilio Cremonesi. L'opera è l'anteprima della trentunesima edizione del Romaeuropa Festival.

    »

  • Limite
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    A partire almeno da Kant, il pensiero moderno ha dovuto spesso confrontarsi con la nozione di limite, e con quella analoga di confine: nella Critica della ragion pura, il grande filosofo tedesco distingue tra il limite (Schranke) come semplice concetto negativo che circoscrive un territorio, e il confine (Grenze), come determinazione delle pretese della ragione stessa che non può oltrepassare l'esperienza sensibile per avventurarsi nell'oceano di ghiaccio della metafisica, costellato da iceberg e pericoli di varia natura. Partendo da questi presupposti, Remo Bodei ci dona una sintesi chiara e magistrale dedicata alle valenze filosofiche e sociopolitiche del concetto di Limite (Bologna, Il Mulino, 2016), toccando temi che vanno dai confini della vita umana alle biotecnologie, dalla matematica di Cantor alle utopie politico-religiose.

    »