Gothic Network 30 Anno XI Numero doppio 1° e 8 luglio 2019

Prossimo numero 21 luglio 2019

  • Mahagonny
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il 71° Festival International d'Art Lyrique d'Aix-en-Provence, inauguratosi lo scorso 6 luglio e che termina il 22 dello stesso mese, presenta delle opere prime incredibilmente attuali e con registi nonché direttori amplificati dalla nuova direzione di Pierre Audi: il primo degli spettacoli che recensiamo è la grandiosa opera che Bertold Brecht e Kurt Weill hanno scritto agli albori del nazismo, il 9 marzo 1930: Aufstieg und Fall der Stadt Mahagonny, Ascesa e caduta della città di Mahagonny. Al Grand Théâtre de Provence e per la prima volta al Festival d'Aix-en-Provence l'abbiamo vista lo scorso 9 luglio alla sua seconda rappresentazione (repliche fino al 15 luglio) con un cast eccezionale, la direzione del Maestro Esa-Pekka Salonen e la regia di Ivo van Hove, il regista è per la prima volta ad Aix.

    »

  • Spider-Man
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Avengers: Endgame si era concluso con un funerale, tragico e pieno di speranza a un tempo, a causa di un interrogativo quasi irrisolto: chi avrebbe potuto raccogliere l'eredità di Tony Stark/Iron Man? L'erede designato sembrava essere Peter Parker, in arte Spider-Man o l'Uomo ragno, come era noto ai fans italiani di lunga data dei fumetti Marvel. Spider-Man: Far From Home, il ventitreesimo film del Marvel Cinematic Universe (coprodotto da Columbia Pictures e Marvel Studios, e distribuito da Sony Pictures Releasing), cerca al contempo di riallacciarsi a queste vicende e di presentarsi come il sequel di Spider-Man: Homecoming (2017), anche perché il regista, Jon Watts (con la sceneggiatura scritta da Chris McKenna e Erik Sommers), e l'attore principale, Tom Holland, sono gli stessi.

    »

  • Tokyo Ballet
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il Tokyo Ballet dopo cinque anni è tornato alle Terme di Caracalla mercoledì 26 giugno alle ore 21 con una serata unica, presentando l'estratto da La Bayadère il Regno delle Ombre, e di seguito, a firma di Félix Blaska, ballerino e coreografo francese di origine polacca, Tam-Tam et percussion. La seconda parte del programma della serata riserva il capolavoro assoluto di Maurice Béjart, Le Sacre du printemps, che appunto nel 2014 venne danzato alle terme per la prima volta in occasione delle celebrazioni del 50° anniversario dalla nascita dell’ensemble nipponico.

    »

  • Greene
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Con una scelta editoriale molto apprezzata negli ambienti culturali Italiani, l’editore Sellerio ha deciso di ripubblicare le maggiori opere letterarie di Graham Greene, scrittore cattolico e figura di spicco della letteratura del Novecento. In libreria è da poco apparsa la nuova traduzione, nella collana La memoria, del suo famoso romanzo intitolato Il console onorario (The Honoray Consul).

    »