Gothic Network 34 Anno IX 23 giugno 2017

Prossimo numero 30 giugno 2017

  • Die Tote Stadt
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Composta a 23 anni da Erich Wolfgang Korngold, Die Tote Stadt è giunta alla prima il 10 giugno 2017 al Teatr Wielki di Varsavia, l'Opera Nazionale Polacca, nell'allestimento del maggior talento internazionale polacco e direttore artistico del Wielki: Mariusz Treliński, che quest'anno ha aperto la stagione del Metropolitan di New York con Tristan und Isolde di Wagner. Alla direzione il tedesco Lothar Koenigs, Paul è interpretato dal tenore polacco Jacek Laszczkowski, mentre il soprano di coloritura Marlis Petersen si è incaricata della doppia parte di Maria/Marietta.

    »

  • festival
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Dal 15 al 20 giugno torna a Torino il Lovers film festival, già Da Sodoma ad Hollywood, rassegna dedicata al cinema a tematica omosessuale, lesbico, transgender, queer, come è spiegato dalla sigla LGBTI. La rassegna con questa edizione festeggia il suo trentaduesimo compleanno, con film in programma nelle tre sale del cinema Massimo, a due passi dalla Mole e dal Museo del cinema

    »

  • La tomba di Cecilia Metella
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Si è aperta a Palazzo Braschi, sede del Museo di Roma, un'affascinante mostra dedicata a Giovan Battista Piranesi (1720-1778), una sede quanto mai appropriata per la la sua architettura neoclassica che offre una a suggestiva cornice alle opere del grande veneziano, incisore e architetto che si dedicò anche alla riscoperta dell’archeologia.

    »

  • Pirandello
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Torna, tra Torino e Coazze, il festival dedicato a Luigi Pirandello, giunto all’undicesima edizione, mentre quest’anno si festeggia il centocinquantesimo compleanno del maestro. Dall’8 giugno al 13 luglio sono in programma reading, spettacoli, conferenze, approfondimenti, per celebrare Pirandello tra passato e presente, ricordando anche il suo legame con il Piemonte, in particolare con il Comune di Coazze, dove ebbe l’ispirazione per iniziare la sua attività letteraria mentre si trovava lì in villeggiatura.

    »

  • 9788893441667_0_0_0_80.png
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    I libri di memorie, di cui sono autori i giornalisti autorevoli, hanno la capacità di cogliere lo spirito del tempo con una efficacia sorprendente e stupefacente. Questo è il caso del libro di cui è autore Ferruccio de Bortoli, ex direttore del Corriere della Sera e del Sole 24 ore, intitolato Poteri forti (o quasi), pubblicato dalla casa editrice La nave di Teseo.

    »