Gothic Network 26 Anno VII 21 maggio 2015

Prossima uscita 28 maggio 2015

  • Arcadi Volodos
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    L’ultimo atto della stagione di musica da camera 2014-15 dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia ha visto l’esibizione del pianista russo Arcadi Volodos, che il 13 maggio 2015 ha presentato un programma tanto sofisticato quanto di difficile esecuzione, che ha messo in risalto le sue eccezionali qualità interpretative. Volodos, nato a San Pietroburgo nel 1972, ha un profilo internazionale, avendo studiato, oltre che nel Conservatorio della sua città, anche in quelli di Mosca, Parigi e Madrid. Si è poi esibito nelle più prestigiose sale da concerto mondiali, dalla Philharmonie di Berlino alla Carnegie Hall di New York, dal Musikverein di Vienna al Théâtre des Champs-Elysées di Parigi.

    »

  • Burlesque
    Articolo di: 
    Sandra Palombelli

    Sette anni per due! La XIV edizione il RIFF- Rome Independent Film Festival-, dall'8 al 15 maggio, non mostra alcun segno di crisi. Al contrario si ripropone con maggiore vitalità, come vetrina ampia e rappresentativa delle nuove tendenze cinematografiche, ma anche piattaforma di diffusione e di scambio per quelle produzioni giovani e di qualità non ancora visibili. L'intento è chiarissimo: “Rinnoviamo ogni anno lo sguardo sul mondo che cambia”, sono le parole del direttore artistico Fabrizio Ferrari.

    »

  • Tamara De Lempicka
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Prosegue, dopo il grande successo dell’anno scorso con i preraffaelliti a Torino, la collaborazione tra Palazzo Chiablese e 24 ore Cultura, con una nuova mostra, dedicata ad un’altra icona, stavolta al femminile e femminista, e cioè Tamara de Lempicka, pittrice che ha attraversato il Novecento con uno stile inconfondibile. 

    »

  • Der Park di Peter Stein
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Per un mese intero il Parco di Peter Stein, Der Park, sarà all'Argentina dal 5 al 31 maggio, un'accoglienza all'estate ed ai suoi sapori di passione, in un “girotondo” che riprende Schnitzler quanto gravido di intemperanze qualificative. Come se si dovesse in fondo qualificare l'amore, il sesso, la passione, per la loro perdita di senso. Ed allora sul palco si avvicendano coppie su coppie di svariate specie: a cominciare da quella, sempre conflittuale come nell'originale del Bardo, di Titania ed Oberon, Maddalena Crippa e Paolo Graziosi.

    »

  • Nicola La Gioia
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Una narrazione, quando ha l'ambizione di cogliere e rappresentare lo spirito del tempo, pone il lettore di fronte a domande fondamentali. Per quale motivo nel meridione d'Italia non si è sviluppata una borghesia in grado di favorirne la modernizzazione? Quale rapporto vi è tra la natura e la civiltà? È possibile rappresentare l'Italia del nostro tempo con il linguaggio della finzione letteraria? Il libro di Nicola Lagioia, intitolato La ferocia ed edito dalla casa editrice Einaudi, per la sua bellezza e profonditα suscita nell'animo del lettore questi cruciali e fondamentali interrogativi.

    »