Gothic Network 7 Anno VII 18-25 dicembre 2014

Numero di Natale
Auguri!
Prossima uscita 8 gennaio 2015

  • Tuxedomoon
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Il 12 dicembre 2014, all’Auditorium Parco della musica, sono tornati ad esibirsi a Roma i Tuxedomoon (dopo un’assenza di tre anni, dato che avevano tenuto un concerto a Villa Ada nel luglio del 2011), una delle più sofisticate band di art rock, nata alla fine degli anni ’70 e ancora attiva. È stata la seconda tappa di un breve tour che li ha visti l’11 dicembre a Milano presso il Leoncavallo e il 14 dicembre a Bologna presso il Locomotiv, in occasione dell'uscita del disco, stampato solo in vinile (ma disponibile anche per il download in rete), contenente la nuova colonna sonora  di Pink Narcissus, lo scandaloso cult movie di James Bidgood, uscito per la prima volta nel 1971 e riproposto in una nuova versione all’Étrange Festival di Parigi nel 2011.

    »

  • Adieu au langage
    Articolo di: 
    Eleonora Sforzi

    Godard torna al cinema e lo fa con un film, “Adieu au langage" (Addio al linguaggio), che si configura subito come una nuova sfida allo spettatore già a partire dallo stesso formato di visione, in quanto il 3D è sostanzialmente assente se non in alcune sequenze, collocandosi per questo a metà tra finzione e realtà, tra una traccia narrativa iniziale e una struttura che la sconfessa.

    »

  • Erika Larsen
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Dopo aver presentato forse la prima fotografa veramente famosa del Novecento, Tina Modotti, con una mostra personale di grande successo, Palazzo Madama a Torino ospita fino all’11 gennaio prossimo, nella Corte Medievale, la mostra Women of Vision, che raccoglie le foto di undici grandi fotografe di oggi della prestigiosa rivista National Geographic.

    »

  • Rusalka con Vodnik
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    La fiaba lirica in tre atti di Rusalka, composta da Antonin Dvořák a fine Ottocento e inaugurata trionfalmente nel 1901 al Teatro Nazionale di Praga senza mai smettere di essere rappresentata come la più pregiata opera nazionale, ha aperto la stagione 2014-2015 del Teatro dell’Opera di Roma, dal 27 novembre fino al 14 dicembre, con un nuovo allestimento dal Teatro dell'Opera di Roma e con la regia, le scene e i costumi di Denis Krief; alla direzione dell'Orchestra del Teatro dell'Opera lo svedese Eivind Gullberg Jensen; Maestro del Coro Roberto Gabbiani e Denys Ganio per le coreografie. La voce dell'ondina Rusalka è stata affidata alla maestria della soprano bulgara Svetla Vassileva (secondo cast Anna Kayan) ed il Principe di cui si innamora perdutamente è il tenore russo Maksim Aksenov.

    »

  • Sarah Ash
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    La narrativa di genere fantasy e fantastico sta riscuotendo da alcuni anni, non solo in Italia, grandi consensi, dovuti anche al traino di film e serie tv, che l’hanno fatta uscire un po’ dal ghetto in cui è stato rinchiusa per diverso tempo. Diventa però non sempre facile riuscire a trovare opere e autori interessanti, vista l’abitudine e di tradurre un po’ tutto e di favorire magari filoni non esaltanti, vedi quelli degli amori paranormali tra  ragazzotti sovraumani e fanciulle umane.

    »