Gothic Network 10 Anno XI 14 gennaio 2018

Undicesimo anno
Prossimo numero 21 gennaio 2019

  • Daniele Gatti
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Daniele Gatti è tornato a dirigere l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia per terminare il ciclo delle Wunderhorn-Symphonien, le prime sinfonie di Gustav Mahler che impiegano al loro interno testi tratti dalla raccolta popolare di poesie e canzoni Il corno magico del fanciullo. Daniele Gatti è stato Direttore musicale dell'Accademia dal 1992 al 1997: il Maestro ha diretto all’Auditorium Parco della Musica nella Sala Santa Cecilia la Sinfonia n. 4 “La vita Celestiale” di Mahler che ha visto come solista il soprano svizzero Rachel Harnisch, per le tre serate di giovedì 10, venerdì 11 e sabato 12 gennaio. Gatti, da poco nominato direttore musicale del Teatro dell’Opera di Roma, ritornerà a Santa Cecilia a maggio con un programma intermanete dedicato a Brahms. Il concerto di venerdì 11 è stato trasmesso in diretta da RAI Radio Tre nella trasmissione Radio3 Suite.

    »

  • download-1.jpg
    Articolo di: 
    Claudia Tifi

    Siamo in Sudafrica, a quaranta chilometri da Pretoria, i vasti scenari della “Welgedacht Reserve” accolgono le riprese di Mia e il leone bianco, una fiaba per i bambini di tutte le età. Protagonisti dell'ultima fatica del regista Gilles de Maistre sono Mia, la quindicenne Daniah De Villiers, e il re della savana, il mitico leone dal manto bianco e gli occhi verdi.

    »

  • Battaglia del Piave Santagata
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    La Corte delle Vittorie della Casa Madre dei Mutilati e Invalidi di Guerra, che si apre sul Lungotevere, è decorata da un ciclo di affreschi eseguiti dai pittori Antonio Giuseppe Santagata (1888-1985) e Cipriano Efisio Oppo (1891-1962). Gli affreschi raffigurano le vittorie della prima guerra mondiale dell’esercito italiano nelle quattro Battaglie del Piave, di Vittorio Veneto, di Gorizia e della Bainsizza. Il restauro durato otto mesi ha riguardato le sole battaglie del Piave e della Bainsizza perché i fondi disponibili non hanno permesso di estenderle agli altri e perché erano quelli che mostravano i maggiori segni di degrado ed erano a rischio di distacchi.

    »

  • Il lago dei cigni
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il lago dei cigni, capolavoro di Pëtr Il’ič Čajkovskij secondo Benjamin Pech da Marius Petipa e Lev Ivanov, grande classico del repertorio ha inaugurato la stagione di balletto 2018-19 del Teatro dell’Opera di Roma. È andato in scena al Teatro Costanzi da venerdì 28 dicembre 2018 fino a domenica 6 gennaio 2019, con le étoiles, i primi ballerini, i solisti e il corpo di ballo diretto da Eleonora Abbagnato, appena riconfermata Direttrice fino al 2021.. Il balletto ha visto susseguirsi in scena ben tre cast e due ospiti speciali il 28, il 29 ed il 31 dicembre: Anna Nikulina e Semyon Chudin entrambi principal dancer del Teatro Bol’šoj di Mosca. Sul podio, Nir Kabaretti come direttore dell'Orchestra del Teatro dell'Opera di Roma.

    »

  • futuro
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    La fantascienza continua ad essere uno dei generi più amati, emblema della cultura nerd ma pronta a diventare mainstream e anche in Italia pian piano stanno uscendo saggi e studi in argomento. La casa editrice indipendente Homo Scrivens propone la monumentale e meritevole fatica dello studioso Carmine Treanni, Il futuro è adesso, un viaggio attraverso oltre quattrocento schede di romanzi, film, fumetti, serie TV, cartoni animati, videogiochi, musica e siti Web, dai primordi ad oggi.

    »