Gothic Network 26 Anno IX 28 aprile 2017

Prossimo numero 5 maggio 2017

  • Bostridge
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Un diffuso pregiudizio vorrebbe che gli inglesi siano "il popolo senza musica" (naturalmente con riferimento alla cosiddetta musica "colta", perché se dovessimo considerare il rock le cose starebbero ben diversamente). Tale pregiudizio è dovuto probabilmente alla mancanza, in terra britannica, di musicisti famosi come lo sono per altri paesi Mozart, Beethoven, Čajkovskij, Debussy o Verdi. Ma ciò non vuol dire che non esista una grande tradizione musicale anche nell'isola di Gran Bretagna, con musicisti come William Walton, di cui sabato 22 aprile 2017 è stata eseguita alla IUC la composizione Façade. Entertainment per voce recitante ed ensemble.

    »

  • Bolshoi Babylon
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il 17 gennaio 2013 Sergei Filin, il direttore artistico del tenmpio della danza, il Bolshoi di Mosca, viene aggredito e sfigurato con dell'acido sotto casa: è da qui che parte l'inchiesta del corrispondente  del Sunday Times di stanza a Mosca da parecchi anni, Mark Franchetti. Insieme al regista Nick Read, specializzato in documentari pericolosi da girare (carceri israeliane, Bahdad, Kabul) Franchetti indaga, attraverso delle interviste ai principali membri del direttivo del Bolshoi, ed a alcuni ballerini, compreso il mandante dell'aggressione, Pavel Dimitrichenko, che viene ripreso in carcere, scoperto a breve giro. Nexo Digital e Cinema srl presentano questo doc sul mondo più ambito della danza: il Bolshoi di Mosca in due sole giornate al cinema: i prossimi 2 e 3 maggio.

    »

  • Lot e le figlie di Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Da Caravaggio a Bernini. Capolavori del Seicento italiano nelle collezioni reali di Spagna è il titolo dell'esposizione in corso alle Scuderie del Quirinale a cura di Gonzalo Redín Michaus, che terminerà il 30 luglio prossimo. Si tratta di un evento eccezionale in quanto sono opere d'arte normalmente non esposte nei musei; la mostra arriva a Roma dopo quella di Madrid del 2016 anche se con qualche differenza.

    »

  • Herman Schmerman
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Nello splendido Palais Garnier con il plafond di Marc Chagall si agitano nuove acque per il balletto: ben tre premières in un Trittico tutto americano, da Merce Cunningham a William Forsythe – quest'ultimo lo si celebra in particolare dedicandogli la maggior programmazione e divenendo “Artista della stagione 2016-17” per il balletto all'Opéra National de Paris. Walkaround Time, Trio ed Herman Schmerman hanno avuto la loro prima sotto Pasqua il 15 aprile ma saranno in programmazione fino al 13 maggio di quest'anno nella Ville Lumière.

    »

  • Jacopo Nacci
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    La casa editrice Odoya presenta nella sua collana dedicata al genere fantastico in tutte le sue forme e accezioni il saggio Guida ai super robot, di Jacopo Nacci,  dedicato ad alcune icone ben note a chi era bambino o adolescente negli anni Settanta: i robottoni animati giapponesi.

    »