Gothic Network 15 Anno VII 26 febbraio 2015

Prossima uscita 5 marzo 2015

  • Tosca
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il Teatro dell'Opera di Roma porta in scena il primo allestimento in assoluto di Tosca, quello che volle Giacomo Puccini nel 1900 e che rappresenta la memoria storica del Teatro Costanzi, aprendo con Tosca il ciclo romano. Un allestimento che segue le indicazioni del Maestro, rinnovandosi con la regia di Alessandro Talevi al suo debutto a Roma, ed applaudito al Maggio Musicale lo scorso anno con L'amour des trois oranges di Prokofiev. Sul podio la bacchetta sicura di Donato Renzetti guiderà l'Orchestra mentre il Coro sarà diretto da Roberto Gabbiani sulle scene ricostruite da Carlo Savi. Un tris di cast eccezionale che apre alla prossima primavera: il primo marzo la prima fino al 12 derl mese, riprendendo a giugno per altre tre recite fuori abbonamento.

    »

  • Vizio di forma
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Vizio di Forma è l’adattamento e la trasposizione cinematografica, diretta da Paul Thomas Anderson, del settimo romanzo di Thomas Pynchon, uno degli scrittori più controversi della letteratura americana contemporanea, i cui lavori culturalmente caleidoscopici non avevano finora trovato nessun adeguato corrispettivo filmico.

    »

  • Bronzino Convito con i fratelli
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Nel  Salone dei Corazzieri del Palazzo del Quirinale saranno esposti fino al 12 aprile 2015 tutti i venti arazzi, restaurati, dedicati alle storie di Giuseppe Ebreo che il primo Granduca di Toscana, Cosimo I de’ Medici, commissionò per la Sala dei Duecento di Palazzo Vecchio a Firenze. La mostra con il titolo Il principe dei Sogni. Giuseppe negli arazzi medicei di Pontormo e Bronzino andrà poi a Milano a Palazzo Reale nel Salone delle Cariatidi (29 aprile- 23 agosto) e infine per la prima volta dopo 150 anni torneranno tutti nella Sala dei Duecento a Palazzo Vecchio (15 settembre- 15 febbraio 2016).

    »

  • Carmina Burana
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Al Teatro dell'Opera di Roma dal 14 al 20 febbraio un dittico di balletti molto particolare: Carmina Burana di Carl Orff e Le chant du rossignol di Igor Strawinskij, entrambi diretti da David Coleman sul podio e con il Maestro Gabbiani direttore del Coro, sono per il Rossignol una riscoperta e finalmente un progetto compiuto con Lorca Massine alla coreografia; mentre i Carmina Burana sono una nuova creazione di Micha van Hoecke nella coreutica insieme ad i costumi di Emanuel Ungaro.

    »

  • L'occhio del vento, Piero Bigongiari
    Articolo di: 
    Eleonora Sforzi

    Riscoprire e apprezzare uno dei più importanti autori del Novecento italiano è possibile anche grazie all'ultimo volumetto, intitolato "L'occhio del vento", pubblicato da Via del Vento Edizioni e dedicato, come già altri precedenti della casa editrice pistoiese, a Piero Bigongiari, poeta e scrittore di matrice ermetica, di cui si è ricordato il centenario della nascita lo scorso ottobre: celebrato con numerose iniziative intersecate tra Firenze e Pistoia, due città in cui ha vissuto, ma soprattutto grandi depositi di immagini, suggestioni poetiche e simboliche.

    »