musica

  • West Side Story
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ha deciso di aprire le danze sinfoniche con il piu' celebrato musical di tutti i tempi: West Side Story di Leonard Bernstein, che per la prima volta a Washington vide la sua anteprima il 19 agosto 1957. Fu la prima di una serie infinita di rappresentazioni che culminanarono a Broadway il 26 settembre dello stesso anno per poi volare in tournée: critiche tutte entusiaste. Antonio Pappano ha diretto l’Orchestra di Santa Cecilia (Auditorium Parco della musica, Sala Santa Cecilia) venerdì 12 ottobre  alle ore 20.30, con repliche sabato 13 ore 18 e domenica 14 ore 18, per celebrare la nuova stagione con Bernstein.

  • Il Diario di colei che scomparve
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Per il Roma Europa Festival presso il Teatro Argentina il 6 ottobre scorso vi è stata una resa teatrale a firma Ivo Van Hove e Annelies Van Parys di una collezione di lieder intitolata The Diary of One who Disappeared (Il diario di colei che scomparve) del ceco Leoš Janáček su poesie del valacco Ozef Kalda. 

  • Claudio Monteverdi Il ritorno di Ulisse in patria. foto di insieme
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Quest'anno per la prima volta l'inaugurazione del Reate Festival si è svolta a Roma, in un delizioso teatro ottocentesco di gusto neoclassico, il Teatro di Villa Torlonia, dove venerdì 3 ottobre scorso è andata in scena con grande successo Il ritorno di Ulisse in patria di Claudio Monteverdi (1567 – 1643). Il maestro Alessandro Quarta, esperto e raffinato interprete della musica barocca, ha diretto autorevolmente il Reate Festival Baroque Ensemble e i numerosi giovani interpreti, mentre Cesare Scarton ha curato la regia.

  • Faust
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Al Teatro Real di Madrid una coproduzione del Real con l'Opera Nazionale di Amsterdam inaugura la stagione del centenario 2018-2019 con l'allestimento della catalana Fura dels Baus. Il Faust di Charles Gounod su libretto di Jules Barbier e Michel Carré, è tratto dal dramma Faust et Marguerite (1850) di Michel Carré e dall'opera omonima (1808) di Johann Wolfgang Goethe. Fino al 7 ottobre, tante saranno le raoppresentazioni del Faust inziate lo scorso 19 settembre, avremo sul podio l'israeliano Dan Ettinger mentre il cast è doppio e noi abbiamo visto quello del 23 settembre con Ismael Jordi come Faust; Irina Lungu per Marguerite e Erwin Schrott per Mefistofele.

  • HASSE_Cover.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Hasse: Arie d'opera. Un CD Tactus con il mezzosoprano Elena De Simone, accompagnata dall'Ensemble Il Mosaico, che svela agli appassionati ma anche a chi non ha mai ascoltato questo autore una serie di arie in prima registrazione tratte da alcune fra le numerose opere scritte dal compositore tedesco “quasi italiano”.

  • Wiener Concert Verein
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    La nuova stagione è dedicata a Francesca Fortuna, recentemente scomparsa, che ne è stata l’ideatrice, ed è stata presentata mercoledì scorso dal nuovo direttore artistico Giovanni D'Alò, che, prima di dedicarsi alla carriera giornalistica, aveva lavorato con lei per 16 anni.

  • trio Hegel.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Jean Sibelius, Max Reger: Complete String Trios. Un bel CD per l'etichetta Da Vinci Classics realizzato dal Trio Hegel, formato da David Scaroni, violino, Davide Bravo, viola ed Andrea Marcolini, violoncello.

  • Alessandro Scarlatti Responsori per la Settimana Santa - Sabato santo
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    La Sony, Deutsche Armonia Mundi, ha pubblicato dai Responsori del triduo pasquale di Alessandro Scarlatti (1660-1725) quelli del Sabato Santo, eseguiti da La Stagione Armonica diretta da Sergio Balestracci.

  • Accademia Ottoboni
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Le Innsbrucker Festwochen der Alten Musik che si sono appena concluse la settimana scorsa nella cittadina tirolese dopo più di un mese di programmazione, dal 17 luglio al 27 agosto, hanno offerto un panorama vario di appuntameti dedicati alla musica antica. In questo caso, l'11 agosto scorso, l'italiana Accademia Ottoboni, ha scelto un programma tutto omaggiante Luigi Boccherini, con una scelta dei più celebri quintetti e dell'ancor più famoso Fandango.

  • Misa Criolla
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Le Innsbrucker Festwochen der Alten Musik che si concluderanno la prossima settimana nella cittadina tirolese dopo più di un mese di programmazione, dal 17 luglio al 27 agosto, hanno offerto un panorama veramente denso di appuntameti dedicati alla musica antica. In questo caso, il 13 agosto scorso, hanno aperto uno squarcio sul Novecento in un concerto straordinariamente suggestivo nella Jesuitenkirche con la Misa Criolla del 1963, circondata da una serie di brani datati dal XVI secolo in avanti.