libri

  • allende
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Isabel Allende torna a parlare del suo Cile natale, raccontando una pagina non conosciuta della sua storia, ma fondamentale e avvincente, in Lungo petalo di mare.

  • Gatti
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    J-Pop continua la sua opera di presentazione di manga di ieri e di oggi, alternando storie più popolari ad altre più d'autore, con I gatti del Louvre, due volumi di Taiyo Matsumoto.

  • priorato
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Oscar Fantastica presenta un titolo poderoso fin dalle dimensioni e ammaliante fin dalla copertina, Il priorato dell'albero delle arance, nuova fatica dell'autrice young adult Samantha Shannon, che per ora si è distinta in una saga distopica che diventerà presto una serie televisione.

  • Il tunnel
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Esiste un legame indissolubile tra la memoria e l'identità che definisce il carattere  irripetibile di una persona umana. Nel suo ultimo libro, intitolato Il tunnel ed edito dalla casa editrice Einaudi, Abraham B. Yehoshua, uno dei maggiori intellettuali e scrittori del nostro tempo, racconta la vicenda di un uomo, di professione ingegnere e già in pensione, che assiste impotente ed angosciato al declino della sua mente, evento biologico causato  da una atrofia della corteccia cerebrale.

  • castello
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    La fantascienza in tutti i media in cui ha trovato spazio si è sviluppata secondo vari filoni, e uno dei più intriganti è lo steampunk, immaginare un mondo futuro partendo dall'Ottocento vittoriano. Uno degli esempi più interessanti è la graphic novel Il castello delle stelle di Alex Alice, in corso di pubblicazione per Mondadori.

  • Evans
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Un libro di notevole valore culturale è stato pubblicato di recente dalla casa editrice Laterza con il titolo Alla conquista del potere. Europa 1815-1914, di cui è autore il grande studioso e storico, docente di Cambridge, Richard J. Evans. Il lettore, dopo avere letto e divorato le quasi mille pagine di questo straordinario saggio, un capolavoro letterario e storiografico, ha un visione limpida e chiara di come si sia arrivati alla modernità, che ha dato forma politica e culturale alle società occidentali in cui viviamo.

  • Io sono vivo voi siete morti
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Piu' di un mese fa, che sembra un anno ormai, tanto la clausura interferisce con la normale percezione del tempo, allungando la sua parvenza di durata, ho ripreso a leggere una famosa biografia del massimo autore di fantascienza del Novecento: Philip Kindred Dick, (Chicago, 16 dicembre 1928 – Santa Ana, 2 marzo 1982), un libro scritto da Emmanuel Carrère e che rincorre Dick nei meandri della sua mente, o meglio, delle sue percezioni della realtà. Il libro è stato pubblicato da Hobby & Work per la prima volta nel 2006 e si intitola “Io sono vivo, voi siete morti” (a cura di Simone Bedetti e traduzione di Eva Raguzzoni). Di recente è stato ripubblicato da Adelphi con la traduzione di  Federica e Lorenza Di Lella in una nuova veste.

  • download-1.jpg
    Articolo di: 
    Silvia Bove

    A partire da alcuni versi di Emily Dickinson che descrivono e inneggiano a un mondo più vivibile, come la seta, a  una ferrea forza interiore malgrado le imprecisate avversità, Silvio Raffo declina la propria condizione di prigioniero segregato in una metaforica torre nella quale le voci ripetitive che lo attanagliano sono sia l'espediente amico della sua giornata tanto le sue aguzzine. Questo è il tessuto essenziale dei Canti della clausura e del deserto, vincitori del premio Montale nel 1989 e pubblicati dalla raffinata casa editrice Scheiwiller.

  • collare
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    La casa editrice torinese Buendia Books propone nella collana Fiaschette Il caso del collare dei Savoia, un omaggio ad un'icona letteraria senza tempo come Sherlock Holmes.

  • Sacks
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Per il lettore è un'esperienza intellettuale indimenticabile leggere alcuni saggi di Oliver Sacks, neurologo e scrittore raffinato, raccolti nel libro intitolato Ogni cosa al suo posto, pubblicato dall’editore Adelphi nella collana Biblioteca. Arrivati alla fine di questo libro, con la mente illuminata dalle tante osservazioni contenute in questi saggi, il lettore ha la sensazione che in essi l’autore abbia voluto chiarire quale sia stato il suo percorso di ricerca per capire che cosa sia la mente umana, l'identità personale e il Sé che la definisce.