archivio news

  • Il Quartetto Lyskamm ensemble in residenza alla Filarmonica Romana lunedì 24 febbraio sarà in concerto alla Sala Casella con i  Quartetti per archi di Beethoven e Bartók e In superficie della compositrice romana Giulia Lorusso.

  • Come ogni anno, il cartellone ceciliano ospita alcune delle Orchestre più importanti del panorama internazionale per offrire al pubblico romano una sempre più ampia visione sul mondo musicale. Lunedì 24 febbraio ore 20.30 (Sala Santa Cecilia, Auditorium Parco della Musica) la Filarmonica della Scala, dopo quattro anni di assenza, torna a Roma sotto la bacchetta del suo Direttore Principale, Riccardo Chailly e con il giovanissimo Jan Lisiecki, tra i più importanti pianisti della sua generazione.

  • “Letters to Bach”: Noa dialoga con Bach nel concerto della IUC all’Aula Magna dell’Università “Sapienza”, di martedì 25 febbraio 2020 alle 20.30. Con Noa si supera ogni confine tra i vari generi musicali. È una delle voci internazionali più emozionanti, un’artista unica capace di cambiare ed evolversi in ogni progetto, mantenendo sempre il suo tratto distintivo elegante e raffinato.

  • Sabato 22 febbraio 2020 alle 17.30 nell’Aula Magna della Sapienza per i concerti della IUC suona l’Orchestra Filarmonica Marchigiana con Stefan Milenkovich, il famoso violinista che da qualche anno si dedica con ottimi risultati anche alla direzione d’orchestra.

  • A distanza di quarant’anni, proprio come in un monologo shakespeariano, Fabrizio Gifuni rilegge in uno spettacolo evocativo e potente (in scena al Teatro Vascello dal 18 al 23 febbraio) quelle lettere e quel memoriale

  • Tra le grandi bacchette del panorama internazionale che ogni anno dirigono l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia quella di Daniele Gatti, che ha ricoperto il ruolo di Direttore musicale dell’Orchestra dal 1992 al 1997, è sicuramente molto attesa.

  • Il Jerusalem Quartet al Teatro Argentina giovedì 20 febbraio è la terza prestigiosa formazione da camera scelta dall’Accademia Filarmonica Romana per l’integrale dei Quartetti per archi di Beethoven.

  • Con il titolo "Da Napoli a Venezia, viaggio musicale nel '700 italiano" l’Oratorio del Gonfalone presenta un concerto strumentale dedicato alla musica di Napoli e Venezia del Settecento, con la partecipazione di Adriano Maria Fazio, giovane talento nel panorama internazionale della musica antica e dell’Ensemble Barocco del Conservatorio di Musica “Alessandro Scarlatti” di Palermo.

  • Jordi Savall, uno dei più originali, raffinati, profondi e coinvolgenti interpreti della musica antica, torna martedì 18 febbraio 2020 alle 20.30 nell’Aula Magna della Sapienza per la IUC, da lui prescelta per tutti i suoi più recenti concerti romani, sempre accolti con enorme favore dal pubblico.

  • Mercoledì 19 febbraio 2020 alle 18.00 nell’Auditorium “E. Morricone” (Università di Roma “Tor Vergata”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) per la stagione di Roma Sinfonietta presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” suona l’Armonie Quartet, formato da Luca Vignali – uno dei migliori oboisti italiani e primo oboe solista dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, con esperienze con altri grandi orchestre come i Berliner Philharmoniker – e dalla violinista Anna Chulkina, dalla violista Gaia Orsoni e dalla violoncellista Kyung Mi Lee.