Assassinio sul Nilo. Amore e morte

Articolo di: 
Elena Romanello

Dopo vari rinvii è uscito prima al cinema ed ora è disponibile su Disney+ Assassinio sul Nilo di Kenneth Branagh, dal romanzo di Agatha Christie Poirot sul Nilo, che già ispirò nel 1978 un film ormai cult per più generazioni.

Kubrick Revisited. Eyes Wide Shut ed il covid-19

Articolo di: 
Livia Bidoli

E se Kubrick avesse previsto o avesse “saputo” della diffusione planetaria del covid-19 e ne avesse lasciato traccia nel suo ultimo film? Analizzeremo Eyes Wide Shut (1999), uno dei suoi capolavori, basandoci sulle sue stesse immagini, che rivelano molto piu’ di quello che direbbero ai nostri “occhi completamente chiusi”, instaurando già dal senso, un signifcato ambivalente attraverso il termine "wide", largo, spianato, aperto; e "shut", chiuso/i, come quegli occhi con i quali abbiamo probabilmente noi abbiamo visto il film 23 nni fa.

Sundown. Il trionfo dell'egoismo anaffettivo

Articolo di: 
Teo Orlando

È in uscita nelle sale (14 aprile 2022) Sundown, film che ha partecipato all'ultima Mostra del cinema a Venezia. Il regista e sceneggiatore messicano Michel Franco (affermatosi con il film distopico Nuevo orden, premiato alla mostra veneziana nel 2020) presenta una pellicola ricca di suspense, nonostante l'apparente staticità ed essenzialità della trama: Alice e Neil Bennett (interpretati rispettivamente da Charlotte Gainsbourg e Tim Roth) sono sorella e fratello in una famiglia britannica di capitalisti affermati, in vacanza ad Acapulco, con i più giovani Colin e Alexa (Samuel Bottomley e Albertine Kotting McMillan), figli di Alice, finché un’emergenza lontana non interrompe il loro viaggio.

Dune. Un'epopea per il nuovo millennio

Articolo di: 
Elena Romanello

E' disponibile su piattaforma e per l'home video l'atteso Dune, prima parte della saga cinematografica con cui Denis Villeneuve adatta i romanzi con cui Frank Herbert ha cambiato la fantascienza moderna.

Torino. Super eroine e Transformers al MuFant

Articolo di: 
Elena Romanello

Il MuFant, Museo del fantastico e della fantascienza di Torino in piazza Riccardo Valla 5, presenta due nuove mostre per la stagione autunnale e invernale. La prima, in realtà, è una nuova sezione della sala Anime, che riguarda I Transformers, i robot trasformabili statunitensi anni Ottanta ispirati a quelli giapponesi. Il MuFant mette in scena la collezione dello psicologo romano prematuramente scomparso Fabio Mastroianni, donata dalla famiglia, per raccontare un nuovo tassello dell'immaginario fantastico moderno.

Suicide Squad atto secondo. Il contagio viene dalla stella marina

Articolo di: 
Teo Orlando

Nell'eterna disfida Marvel/DC, è la casa madre di Superman e Batman che cerca, in questi mesi dominati dalle misure anticovid, di mettere a segno un colpo magistrale, proponendo un film che, dietro le consuete azioni di violenza e di combattimenti tra supereroi, invita a riflettere sulla manipolazione delle coscienze e sulla proliferazione di tutti i tipi di malattia, fisica e psichica. È dalla mente dello sceneggiatore e regista James Gunn, già noto per I Guardiani della Galassia (sia pure basandosi sui fumetti dei personaggi della DC), che arriva l'avventura d'azione dei supereroi The Suicide Squad – Missione Suicida, con lo schieramento di alcuni dei delinquenti più degenerati della DC, e sotto l'egida della Warner Bros Pictures.

Stanislaw Lem al Fantafestival. La predizione e la maschera

Articolo di: 
Livia Bidoli

A Roma negli spazi del Cinema L'Aquila, dal 2 al 6 giugno 2021 si è svolta la 41° edizione del Fantafestival, che ha omaggiato lo scrittore polacco Stanislaw Lem (Leopoli 1921 – Cracovia, 2006), con la collaborazione dell'Istituto Polacco di Roma. Durante il pomeriggio del 6 giugno, a chiusura del festival, sono stati presentati cinque corti; ma in particolare parleremo di due, Maska dei fratelli Quay del 2010 e Golem di Patrick Mccue e Tobias Wiesner del 2012, che ci sono sembrati la rampa di lancio per una riflessione sul presente.

Cruella. Punk's Not Dead!

Articolo di: 
Livia Bidoli

La nuova rivisitazione di uno dei miti della Disney, Crudelia De Mon de La carica dei 101 (One Hundred and One Dalmatians, film d'animazione del 1961 diretto da Wolfgang Reitherman, Hamilton Luske e Clyde Geronimi) ha trovato una sua doppia protagonista, Emma Stone nella parte di Estella e poi di Cruella De Vil, secondo la versione molto glamour di Craig Gillespie. Un'altra Emma, l'attrice Emma Thompson, le fa da contraltare come The Baroness Hellman, quasi a chiedersi chi sia la vera Crudelia De Mon...

Vinterberg. Un altro giro: In Vino Humanitas

Articolo di: 
Livia Bidoli

Da una particolare teoria su un deficit da alcool di Finn Skårderud, uno psichiatra norvegese esperto di disturbi alimentari, l'impulso di un film che non ci si aspetta di vedere in un periodo in cui, tra divieto di vendita di alcolici alle 18 (nei negozi piccoli) e coprifuoco alle 22, si ha del tutto la sensazione di essere piombati nell'era puritana di Cromwell! Thomas Vinterberg, il regista danese conosciuto per altre incursioni “alternative” ci presenta Un altro giro, la storia di quattro professori dal “cicchetto facile” nonché filosofico. Tra questi, l'attore Mads Mikkelsen, eccezionale come sempre in questo connubio "danese". Vincitore del Premio Oscar come film internazionale.

Torino. Al Mufant sala e mostra sul cinema horror

Articolo di: 
Elena Romanello

Il Mufant, Museo della fantascienza e del fantastico di Torino in piazza Riccardo Valla 5 (vicino a via Reiss Romoli) apre un nuovo spazio dedicato all'horror, con particolare riferimento alla sua parte cinematografica.