libri

  • Pennacchi
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Vi sono opere letterarie che riescono a rappresentare i momenti fondamentali nella storia di un Paese. Rientra in questa categoria di opere estetiche l’ultimo romanzo di cui è autore Antonio Pennacchi, intitolato Canale Mussolini. Parte seconda ed edito dalla Mondadori.  In realtà il libro costituisce la seconda parte di un precedente volume di Pennacchi, con cui lo scrittore ha vinto nel 2010 il premio Strega, nel quale aveva raccontato la vicenda della famiglia Peruzzi, trasferitasi nell’agro Pontino, in seguito alle bonifiche realizzate dal fascismo, dopo essere stata costretta ad abbandonare il Veneto e il Nord Italia.  

  • Craveri.jpg
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Nelle pagine del libro di Benedetta Craveri, docente di letteratura francese e scrittrice raffinata e colta, rivive un mondo che venne cancellato dalla Rivoluzione francese del 1789. Infatti, la Craveri ha raccontato la vicenda umana e intellettuale di alcuni aristocratici, che vissero durante l’ultimo momento di grazia conosciuto dalla monarchia francese prima della fine dell’Ancien Régime, nel libro edito da Adelphi con il titolo Gli ultimi libertini. Questi aristocratici, di cui l’autrice ricorda nel libro l'eleganza, la raffinatezza e la capacità di sedurre il prossimo con la loro capacità di conversare e  con la loro grande cultura, avevano in comune la fede nei valori della libertà, della tolleranza e della cittadinanza promossi dalla civiltà dei Lumi.

  • le_serenate.jpg
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Un’opera letteraria può dirsi compiuta esteticamente quando riesce a rappresentare la vicenda umana di un grande personaggio collocandola nel contesto storico in cui visse. Appartiene a questa categorie di opere letterarie il libro di cui è autrice Romana Petri, scrittrice tradotta in tutto il mondo, edito dalla casa editrice Neri Pozza con il titolo Le serenate del Ciclone.

  • Cambiano
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    I libri dei grandi pensatori incantano e esercitano una notevole influenza sul lettore quando sono scritti in modo chiaro e riescono a chiarire e a descrivere l'origine dei grandi temi della civiltà dell’uomo attraverso l’analisi delle opere immortali e dei testi, che appartengono alla cultura occidentale. È questo il caso del libro di cui è autore Giuseppe Cambiano, cattedratico della Normale di Pisa e studioso della filosofia antica, autore dello splendido saggio filosofico Come nave in tempesta. Il governo della città in Platone e Aristotele, edito dalla casa editrice Laterza.

  • Cervantes
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Sulla vita dei grandi autori, a cui si devono i grandi capolavori della letteratura, esiste un mistero dovuto alla mancanza di documenti storici. Per capire chi fosse l’autore del Don Chisciotte, uno dei grandi libri della storia della umanità, lo scrittore tedesco Bruno Frank negli anni trenta del XX secolo ha scritto un grande libro sul suo autore, Miguel de Cervantes. Il libro di Bruno Frank (Cervantes), che più che  una biografia può essere definito un vero romanzo, è stato ripubblicato di recente dall’editore Castelvecchi nella bella traduzione dal tedesco di Lavinia Mazzucchetti.

  • Storia del Fantasy
    Articolo di: 
    Diana Catani

    Il fantasy è oggi uno dei generi che va per la maggiore, anche se viene spesso sottovalutato come lettura per ragazzi, colpa forse anche di alcuni titoli più degni dello scaffale Harmony che sono stati appiccicati alla narrativa fantastica e di luoghi comuni duri a morire verso l’immaginario in tutte le sue forme.

  • Gabriele Tinti
    Articolo di: 
    Marianna Dell'Aversana

    In ogni epoca è sempre stato controverso il rapporto dell’uomo con Thanatos (Θάνατος), la morte, e, in ogni tempo, si è dato a ciò una risposta diversa; nell’antichità greco-romana, infatti, era un diritto di ciascuno decidere quando abbandonare la vita, assurgendo quasi allo status di eroe per questa scelta, come nel gruppo scultoreo de Il Galata suicida.

  • Presenza
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    La narrativa per adolescenti ha scoperto negli ultimi anni il genere fantastico, con risultati non sempre eccellenti, visto che spesso il tutto è stato mescolato con il romanzetto rosa. Ma ci sono delle eccezioni. Una presenza in quella casa di Paige McKenzie, nata come webserie su Internet con il titolo di The haunting of Sunshine girl, presentata come un fatto reale, ripropone il tema della casa stregata, partendo da un fatto comune che può toccare soprattutto gli adolescenti statunitensi, quello di dover cambiare casa e Stato seguendo le esigenze lavorative dei genitori.

  • Ragazza
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    A distanza di settant'anni, continuano ad uscire romanzi ambientati durante la Seconda guerra mondiale, scritti anche da autori e autrici che non erano ancora nati allora, ma che si sono documentati per raccontare quella che è stata un'immane tragedia nella Storia europea.

  • Fiabe in rosso
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Spesso si sente dire che è dalle fiabe che nascono stereotipi sessisti che vorrebbero gli uomini pronti all'azione e aggressivi e le donne passive e in attesa di qualcuno che le salvi. Questo a volte è vero ma non sempre. Nel corso degli anni, sull'onda del movimento femminista, ci sono state varie riletture di fiabe in una prospettiva nuova e contro gli stereotipi, basti pensare al lavoro fatto da Angela Carter nei suoi libri Le fiabe delle donne e La camera di sangue.