libri

  • Mufant
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Il Mufant, Museo del fantastico di Torino in via Reiss Romoli 49 bis, inaugura nuove sezioni e allestimenti, grazie al bando Culturability, che ha premiato il suo impegno di realtà di cultura di frontiera in periferia. La sezione sulla Rai è stata spostata al piano terra, con un allestimento di arte contemporanea che racconta una stagione tra anni Sessanta e Settanta fatta di produzioni e coproduzioni, con sceneggiati come A come andromeda e la partecipazione a serial cult come Spazio:1999.

  • jane austen
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Pubblicò i suoi libri senza firmarli, visse solo 42 anni in maniera molto ritirata, ed oggi è una vera e propria icona pop: Jane Austen continua ad appassionare e ad ispirare i vari medium, una delle ultime opere è una graphic novel italianissima, di Manuela Santoni, uscita per Becco Giallo.

  • Marías.jpg
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Vi sono opere letterarie che riescono a cogliere e a rappresentare la complessità della storia di un paese in alcuni casi in modo sorprendente e illuminante. Questo è il caso del libro del grande scrittore spagnolo, una della più importanti figure della cultura contemporanea, Javier Marías, edito in Italia dalla Einaudi con il titolo Così ha inizio il male.  

  • Jacopo Nacci
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    La casa editrice Odoya presenta nella sua collana dedicata al genere fantastico in tutte le sue forme e accezioni il saggio Guida ai super robot, di Jacopo Nacci,  dedicato ad alcune icone ben note a chi era bambino o adolescente negli anni Settanta: i robottoni animati giapponesi.

  • Ilaria Gaspari
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    In Italia è ben poco diffuso il genere letterario noto nei paesi anglosassoni come campus novel o academic novel, ossia un tipo di romanzo ambientato prevalentemente all'interno di un campus o di un college universitario. Una felice eccezione è costituita dal romanzo di esordio di Ilaria Gaspari, Etica dell'acquario, pubblicato da Voland: l'autrice immerge i protagonisti in uno scenario, quello della Pisa della Scuola Normale Superiore, che in qualche modo è un sottoinsieme della città ma ne è anche separato, come se fosse un universo a sé stante.

  • Meneghello
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    L’opera di un grande autore può essere interpretata da angolazioni diverse e in base a chiavi di lettura sorprendenti per la loro capacità di illuminazione. Questo pensiero affiora nella mente dl lettore del libro Meneghello: solo donne, pubblicato dall’editore Marsilio, di cui sono autori due studiosi, Ernestina Pellegrini, docente di letterature comparate presso l’università di Firenze, e Luciano Zampese, che insegna linguistica presso l’università di Ginevra.

  • Vangelo di Malavita
    Articolo di: 
    Barbara Gigliotti

    Vangelo di Malavita di Claudio Metallo non è un libro che finisce con la lettura dell’ultima pagina. E non perché si dà spazio ad un sequel. Non finisce perché una volta chiuso ogni personaggio prende nuovamente corpo: le scene narrate sono destinate a restare inchiodate nella nostra mente.

  • Gadda
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Scoprire un grande libro letterario è sempre una esperienza straordinaria e indimenticabile per il lettore. Questo è possibile grazie alla recente pubblicazione nella versione integrale del libro di Carlo Emilio Gadda Eros e Priapo, curata da due studiosi come Paola Italia e Giorgio Pilotti per l’editore Adelphi. Questo libro, che venne pubblicato in una forma edulcorata e censurata alla metà degli anni sessanta, oggi appare senza tagli e riduzioni.

  • McEwan
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Nell'ambito di Libri come. Festival del libro e della lettura, che si è svolto dal 13 al 19 marzo 2017 presso l'Auditorium Parco della Musica di Roma, il grande scrittore britannico Ian McEwan ha presentato il suo nuovo romanzo (il diciassettesimo), Nel guscio (titolo originale: Nutshell), tradotto come ormai di consueto da Susanna Basso per i tipi di Einaudi. La presentazione è avvenuta nella forma di un'intervista a cura di Marino Sinibaldi, accompagnata da una breve lettura dalle pagine del libro effettuata dallo stesso autore, e da una lettura più lunga affidata all'attore Fabrizio Gifuni, in lingua italiana.

  • Alafair Burke
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Alafair Burke, un passato e presente come avvocato penalista, ha debuttato da qualche tempo nella scrittura di thriller, presentando intrecci tra avvocati in cerca della verità e storie di profonde umanità. Come ne La ragazza nel parco, uscito presso Piemme.