libri

  • I misteri di Wuhan
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Ho intervistato Franco Fracassi una settimana fa in una lunga intervista sul suo nuovo libro, appena uscito, I misteri di Wuhan: questa è la seconda parte dell'approfondimento che verte su temi geopolitici, sui vaccini, sul SARS-CoV-2 come arma batteriologica ed eventuali possibili pandemie del futuro.

  • “Da Forum Novum a Vescovio. Per uno stato degli studi sulla maior ecclesia sabinensis
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    A Roma, lo scorso 7 giugno, a Palazzo Patrizi Clementi è stata presentata la pubblicazione degli Atti della Giornata di studi raccolti in un volume dal titoloDa Forum Novum a Vescovio. Per uno stato degli studi sulla maior ecclesia sabinensis”, che si svolse il 27 ottobre 2018 presso l’Oasi di Vescovio, organizzato dalla Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti, in collaborazione con la Diocesi Suburbicaria di Sabina-Poggio Mirteto.

  • I misteri di Wuhan
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Franco Fracassi ha una lunga carriera da giornalista investigativo ed esperto di geopolitica e sull'ultima emergenza sanitaria ha scritto due libri: il primo, edito nel 2020, Protocollo contagio; quest'ultimo, recentissimo, I misteri di Wuhan, scoperchia la pentola del “pandemonium” creato dalla pandemia, la cui etimologia non a caso, è connessa. Lo abbiamo intervistato approfonditamente sulla natura del virus e sui “giochi geopolitici” celati dal profluvio di false informazioni e piste deviate della sindemia (un insieme cioè di patologie pandemiche non solo sanitarie, ma anche sociali, economiche, psicologiche), come l'ha chiamata Richard Horton, direttore di The Lancet, una delle massime riviste scientifiche il cui ruolo è stato fondamentale nel dirigere gli stati e le loro politiche sanitarie. L'intervista è molto lunga e sarà divisa in due uscite, questa e la prossima del 16 giugno.

  • per strada
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Ponte alle Grazie presenta il nuovo romanzo di Ritanna Armeni, passata alla narrativa dopo un felice sodalizio con giornalismo e saggistica: Per strada è la felicità. Di nuovo, anche in questo libro, l'autrice parla di donne, di femminismo e di rivoluzione, ricostruendo una delle epoche ancora oggi più celebrate e discusse, il Sessantotto.

  • bambino
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Oscar Fantastica apre ad un fantasy finora poco conosciuto qui in Italia, quello francese, che malgrado sia a due passi non viene molto considerato ma è presente, con Il bambino di polvere, di Patrick K. Dewdney.

  • Massimo Citro
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il libro del Dottor Massimo Citro Della Riva, intitolato Eresia ed edito da Byoblu, ora network televisivo nazionale, è un tomo poderoso che l'autore ha diviso in due sezioni, intitolate: la prima parte, Pandemia, una rappresentazione; la seconda parte, Il retroscena della rappresentazione. La prefazione è a cura dello psichiatra e saggista di fama Professor Alessandro Meluzzi. Vorrei però cominciare con la dedica di questo libro, assolutamente propedeutica a introdurre la sensibilità dell'autore, medico-chirurgo, psicoterapeuta, saggista.

  • cover__id1562_w600_t1326147134.jpg&.jpg
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    La lettura di un libro può suscitare innumerevoli impressioni nell’animo del lettore, soprattutto quando al centro della narrazione vi sono temi decisivi come la passione d’amore, la necessità di dare un senso alla nostra vita terrena, l’inquietudine che nasce dagli interrogativi intorno alla origine misteriosa del male e della sofferenza. Appartiene a pieno titolo a questa categoria di grandi opere letterarie il libro di Somerset W. Maugham, intitolato Il filo del rasoio, riproposto all’attenzione dei lettori di recente dall’editore Adelphi. Ciò che colpisce nella narrazione, sorprendente  ed emozionante, è lo sguardo penetrante con cui l’autore descrive un mondo,  dominato dalla grande Borghesia, che si muove, subito dopo la fine della prima guerra mondiale, tra grandi città quali  Chicago, Parigi, Londra e la costa azzurra.

  • Bianchi
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Quando Patrizio Bianchi licenziò per le stampe Nello specchio della scuola. Quale sviluppo per l'Italia? (Bologna, Il Mulino, 2020), probabilmente non pensava che di lì a poco sarebbe diventato Ministro della Pubblica Istruzione. Sicché pubblicò un libro secondo il classico stile a cui ci hanno abituato i vari esponenti del cosiddetto think tank del Mulino: dati precisi e freddamente esibiti, stile da relazione aziendale, fiducia incondizionata nei rapporti dell'OCSE e di altri consimili organizzazioni (paradigmatici all'uopo sono i libri di Norberto Bottani).

  • Ferrajoli
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Vi sono libri che hanno il pregio, carattere precipuo dei saggi di grande  livello intellettuale, di mostrare al lettore come storicamente si è arrivati alla fondazione  della democrazia costituzionale e quali problemi nel mondo contemporaneo si pongono all’attenzione critica dello studioso di filosofia e allo sguardo illuminato del giurista. Luigi Ferrajoli, docente di filosofia del diritto presso l’Università Roma Tre, è l’autore di un libro bello e straordinario, pubblicato di recente dall’editore Laterza con il titolo suggestivo La costruzione della democrazia. Il saggio, che incanta il lettore per la chiarezza espositiva con cui questo grande studioso va alle radici del sistema politico liberal-democratico, è diviso in due parti: la prima, affascinante sul piano intellettuale, dedicata alla teoria del diritto, la seconda, legata ai temi del dibattito politico del nostro tempo, incentrata sulla teoria generale della democrazia.

  • Cime tempestose
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Nei grandi libri della letteratura è possibile capire quale sia l’essenza dei sentimenti e delle passioni umane, che dominano il nostro animo alternandosi tra loro: l’amore e l’odio, il rancore e il risentimento, l'indulgenza e la misericordia per l'imperfezione delle creature umane. Questo è di sicuro il caso di un libro celebre e da tutti i critici considerato come un capolavoro letterario, Cime tempestose (Wuthering Heights), di cui è autrice Emily Brontë, e di cui è di recente apparsa una bellissima traduzione a cura di Monica Pareschi, pubblicata dalla casa editrice Einaudi.