musica

  • Layma Azur
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il doppio cd Bride  di questo compositore prima di tutto, ovvero Santiago Fradejas, argentino di Buenos Aires, il frontman dei Layma Azur, è un percorso narrativo dedicato a Nina Schliemann, musicista di Oslo dalle sonorità elettro-acustiche ed evocative. Ipnoticamemte dark ci introduce in terre laminate di suoni.

  • Musica da camera da Parigi a Roma. Una serata francese al Teatro Keiros
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Domenica 8 novembre 2009 nel piccolo e raccolto Teatro Keiros di Roma si sono esibite due concertiste del quartetto Le Monde Ensemble, con un repertorio tutto francese: la violinista Elisa Papandrea, diplomatasi al Conservatorio di Santa Cecilia (e della cui Orchestra fa parte) perfezionatasi a New York e a Londra, e la pianista Akanè Makita, di origine giapponese, vincitrice nel 2003 della Claudio Arrau International Piano Competition.

  • Tannhäuser
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Dal 29 ottobre al 6 novembre scorsi è andata in scena al Teatro dell’Opera di Roma la rappresentazione del Tannhäuser di Richard Wagner. Sotto l’abile e maestosa conduzione di Daniel Kawka, giovane direttore specializzato nel repertorio romantico, il dramma musicale wagneriano è ritornato a Roma dopo oltre vent’anni dall’ultimo allestimento, che data al 1985.

  • Tannhäuser
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Richard Wagner è approdato con il suo Tannhäuser e la tenzone dei cantori sulla Wartburg al Teatro dell’Opera di Roma dopo un quarto di secolo, dal 29 ottobre fino al 6 novembre 2009. La regia è di Filippo Crivelli e le scene di Maurizio Varamo, sul podio Daniel Kawka. Questo articolo è dedicato alla memoria luminosa di mia madre.

  • Silvia Colasanti
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Nell'Aula Magna dell'Università La Sapienza di Roma martedì 10 novembre c'è stata la prima esecuzione assoluta di Orfeo. Flebile queritur lyra* di Silvia Colasanti, melologo per voce recitante ed ensemble, con Maddalena Crippa e l'Ensemble Nuovo Contrappunto diretto da Mario Ancillotti.

  • Piano Magic
    Articolo di: 
    Silvia Bove

    I Piano Magic in concerto al Circolo degli Artisti di Roma il 10 novembre 2009 in una formula innovativa della new wave degli anni '80: tra Dead Cand Dance e Cocteau Twins evocando gli Editors.

  • Current 93
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    L’atto finale del PRE Final Fest, svoltosi in una due giorni romana, il 17 e 18 Ottobre 2009, ha coinciso con la seconda performance italiana che quest’anno, dopo quella di Torino del 20 settembre scorso, ha visto sulla scena i Current 93.

  • Ernesto Tomasini
    Articolo di: 
    Alberto Balducci

    Nelle trenta ore della maratona del PRE Final Fest (Roma, 17/18 Ottobre 2009), il concerto di Ernesto Tomasini è stato un interessante interludio sul finire della serata, riuscendo a spaziare dal cantato operistico a composizioni puramente elettroniche, da lieder pianistici a citazioni heavy metal.

  • Pelléas et Mélisande
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Dal 2 al 9 ottobre l’Opera di Roma si è tuffata nel ‘900, quasi nello stesso momento in cui apre una grande mostra sul Surrealismo ed il Dada al Vittoriano che, a stretto giro del simbolismo – e con alcuni artisti come Moreau, Delville, Dalì, Klinger ed Ernst fra gli altri, che vanno a braccetto con l’uno e gli altri movimenti (cfr. Symbolism di Micheal Gibson per Taschen) -, di cui si tinge l’opera di Maeterlink, musicata eccezionalmente da Claude Debussy, Pelléas et Mélisande (1902).

  • Current 93 - Aleph
    Articolo di: 
    Alberto Balducci

    L’atto d’apertura del festival Il sacro attraverso l’ordinario, inserito in SettembreMusica di Torino, sono le due serate de Il canto del vuoto tagliente. La prima di queste è affidata ad una delle poco frequenti manifestazioni dal vivo dei Current 93, storica band della musica sperimentale e cantautoriale albionica, accompagnati per l’occasione da James Blackshaw, chitarrista solista londinese.