archivio news

  • La sonnambula di Vincenzo Bellini, opera composta nel 1831 su libretto di Felice Romani, va in scena all’Opera di Roma da domenica 18 febbraio (ore 20) in un allestimento in collaborazione con il Teatro Petruzzelli di Bari. La direzione è affidata a Speranza Scappucci. La direttrice romana torna sul podio della città natale dopo avervi debuttato a gennaio del 2017 con il Così fan tutte di Mozart. Questo nuovo impegno con l’Opera di Roma è per lei molto significativo: nella sala del Costanzi infatti vide la sua prima opera da bambina, proprio La sonnambula di Bellini.

  • “La felicità inseguita: Schubert e il male di vivere” è il titolo del concerto di mercoledì 21 febbraio alle 18 per la stagione concertistica di Roma Sinfonietta presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" (Auditorium "Ennio Morricone", Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1).

  • La Casina delle Civette - Musei di Villa Torlonia nel suo splendido stile liberty ospita dal 17 febbraio al 27 maggio 2018 la prima mostra personale nella Capitale, dopo la sua scomparsa, “Soglie di Luce". Opere di Pietro Gentili dal 1970 al 2000”.

  • Dal 14 al 25 febbraio al Teatro India un esempio di teatro felicemente “resistente” con alle spalle un Premio Ubu, la realtà romana dell’Angelo Mai, con cui il Teatro di Roma produce Settimo Cielo, capolavoro del 1979 di una delle più importanti penne del teatro mondiale Caryl Churchill, portato in scena da Giorgina Pi, commedia che dall’Africa coloniale si sposta nella Londra swinging della rivoluzione sessuale

  • Antonio Pappano, l’orchestra e il coro dell’accademia nazionale di Santa Cecilia ricordano il compositore americano Leonard Bernstein a cento anni dalla nascita con due serie di concerti: la prima tornata dal 15 al 17 febbraio, mentre la seconda dal 22 al 24: tutte con Antonio Pappano alla guida dell’Orchestra di Santa Cecilia.

  • Sabato 17 febbraio alle 17.30 la IUC presenta nell’Aula Magna della Sapienza Guido Rimonda e la Camerata Ducale in un concerto veramente particolare, legato a un celebre fatto di cronaca nera di 250 anni fa. Il 23 ottobre 1764 il grande violinista e compositore francese Jean-Marie Leclair fu ucciso con una pugnalata alla schiena.

  • Ha debuttato sulla scena internazionale a soli dieci anni la trentenne pianista georgiana Khatia Buniatishvili, talento da vendere, oggi fra le interpreti più celebri e “magnetiche” della sua generazione, già vincitrice di due Echo Klassik Awards, il più importante riconoscimento musicale in Germania e fra i più rinomati al mondo.

  • Le città portuali sono sempre state aperte agli scambi, non solo di merci ma anche di idee, costumi e, naturalmente, di musica. La IUC presenta martedì 13 febbraio 2018 alle 20.30 nell’Aula Magna dell’Università La Sapienza un concerto dell’Ensemble Barocco di Napoli è dedicato a quattro “capitali del mare” dell’Europa del Settecento, Napoli, Venezia, Amburgo e Londra.

  • Mercoledì 14 febbraio 2018 alle 18 la stagione concertistica di Roma Sinfonietta presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" (Auditorium "Ennio Morricone", Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) ospita il Quintetto Bottesini, un gruppo dall’organico inconsueto, che gli permette di eseguire musiche rare, dall’Ottocento viennese ai nostri giorni.

  • Tre star della musica per la prima volta insieme a Roma, nell’unica data italiana all’Accademia di Santa Cecilia: la pianista Martha Argerich, il violoncellista Mischa Maisky e la violinista Janine Jansen (lunedì 12 febbraio ore 20.30, Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia) per la stagione di Musica da Camera.