musica

  • Jesi. San Guglielmo
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Li prodigi della divina grazia nella conversione e morte di San Guglielmo Duca d’Aquitania, dramma sacro in tre atti di Giovanni Battista Pergolesi, era il tassello mancante che finalmente si è aggiunto per completare la riproposizione delle opere destinate alla rappresentazione scenica.

  • Carmen
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il 27 agosto, con la tredicesima recita di Carmen, si sono concluse le rappresentazioni dell’opera di Georges Bizet del 94° Arena di Verona Opera Festival. Il più lussureggiante e variopinto tra i drammi rappresentati sul palcoscenico d'opera è la struggente, tragica, ricca di variazioni musicali, in pieno spirito iberico, la Carmen: l'opera lirica più rappresentata al mondo, è approdata sul gigantico palco dell'Arena con la regia storica di Franco Zeffirelli rivisitata nel 2009, con i costumi di Anna Anni e la coreografia flamenca di El Camborio ripresa da Lucia Real. Sul podio  il M° Julian Kovatchev, di origini bulgare e di studio al Mozarteum.

  • Corti a Corte
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    C'è un trait d'union lungo la costiera amalfitana che lega gli spettacoli: dallo straordinario Festival di Ravello al XXIX Festival di Musica da Camera Le Corti dell'Arte, che si svolge dal 15 agosto al 5 settembre nelle antiche corti di Cava dé Tirreni (Salerno). La rassegna – organizzata dall’Accademia Musicale Jacopo Napoli, in questo suo terzo appuntamento del 25 agosto titolato Music: Food of Love and Tears, fa parte di un progetto realizzato dall’ensemble Antica Consonanza con Renata Fusco in collaborazione con il Dipartimento di discipline musicologiche del Conservatorio di Musica di Salerno in occasione del quarto centenario dalla morte di William Shakespeare.

  • Nabucco
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il Nabucco di Giuseppe Verdi con il libretto di Temistocle Solera, presentato a Caracalla per la stagione estiva del Teatro dell'Opera di Roma dal 9 luglio al 9 agosto, è diretto dall'americano John Fiore – solo il 9 agosto verrà sostituito da Carlo Donadio – e si avvale della regia del giovane Federico Grazzini. Due cast per le due voci di Nabucco, Luca Salsi il 9, l'11 ed il 23 luglio, mentre Sebastian Catana il 30 luglio, 2, 5, e 9 agosto; per Abigaille abbiamo Csilla Boross per tutte le recite tranne il 30 luglio ed  il 5 agosto in cui sarà interpretata da Raffaella Angeletti.

  • canellakis.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Concerto di chiusura del 5 agosto della 42° edizione del Festival della Valle d'Itria è stato suggellato dal grande repertorio sinfonico. La giovane direttrice americana Karina Canellakis ha diretto nell'atrio del Palazzo Ducale la “Francesca da Rimini” di Čajkovskij e la "Sinfonia dal Nuovo mondo" di Antonín Dvořák.

  • Aida
    Articolo di: 
    Pietro Puca

    Dal 15 luglio al 2 agosto del 2016 nella prestigiosa cornice del Teatro San Carlo di Napoli è andata in scena l'Aida, nell’allestimento curato da Franco Dragone, e poi ripreso da Michele Mangini Sorrentino. Direttore sul podio Pinchas Steinberg.

  • Frank Strobel
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    L'Accademia di Santa Cecilia di Roma ha scelto di chiudere in una unione simbiotica con uno dei più grandi compositori di musica per film, John Williams, che ha scritto per uno dei più grandi registi di cinema: Steven Spielberg. Il 28 luglio l'intera Cavea del Parco della Musica era piena di fan dell'uno e dell'altro. A dirigere, la bacchetta di Frank Strobel (classe 1966) l'Orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia.

  • Alessandra Celletti ed Onze
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Nell'humus vivace e mistico della vitalità pianistica di Alessandra Celletti, ricordiamo i progetti su Gurdjeff/De Hartmann come di Scelsi e tanti altri che lei ha suonato, spicca l'universo, ormai al suo centocinquantenario, dell'iconoclasta Erik Satie, di cui ricordiamo il lavoro precedente di Celletti, Esotérik Satie, con delle esecuzioni particolarmente trascinanti di Gnossiennes e di Gymnopédies. Questo progetto ideato con l'illustratore Onze e che ha già superato la soglia su MusicRaiser affinchè prenda vita, si compone di un autografato "50/150 Working on Satie" (CD+DVD) e di un concerto speciale per il Romaeuropa Festival il 27 Ottobre 2016: abbiamo approfondito il tutto con un'intervista ad Alessandra Celletti.

  • Basilica di San Martino
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Martedì 26 luglio alle ore 21.00 si è svolto nella splendida Basilica di S.Martino a Martina Franca il “Concerto per lo spirito”, tradizionale appuntamento con la musica sacra vocale-strumentale nell'ambito del Festival della Valle d'Itria, giunto quest'anno alla 42° edizione.

  • Ruggero Raimondi
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Il “Premio Celletti”, conferito ogni anno a partire dal 2010 a prestigiosi protagonisti del mondo della lirica nel ricordo del grande musicologo e didatta già direttore artistico del Festival della Valle d'Itria, ha visto quest'anno, il 2016, come destinatario un leggendario protagonista della lirica mondiale: Ruggero Raimondi.