musica

  • Carbone Schubert.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Franz Schubert – L'echantement retrouvé, è il titolo di un CD Da Vinci Classics nel quale Ingrid Carbone propone la registrazione dei quattro Impromptus D.899 (op.90) ed i sei Momenti Musicali D.780 (op.94).

  • Ezio Bosso
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Non so quante volte ho dovuto ricominciare a scrivere questo articolo, e probabilmente continuerò a riscriverlo dentro la mia mente, perchè la scomparsa, mai termine fu scelto in modo piu' appropriato, di Ezio Bosso è concretamente legata ai tre mesi di “reclusione” del mondo (quasi) intero e della mia patria.

  • Musica El. Matteo Cicchitti.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Giovanni Battista Martini: “Azione Teatrale, 1726” e “Richiami degli ambulanti al Mercato di Bologna”. Un titolo intrigante di un CD Tactus con la partecipazione di Giacomo Contro, Vincenzo Di Donato, Angela Troilo, il Coro da Camera Euridice e l'Ensemble Circe sotto la direzione di Pier Paolo Scattolin. Un CD che, vista l'importanza dell'autore, suscita immediata curiosità.

  • Tactus
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Maruccelli, Mozzani, Munier: Opere per mandolino e chitarra. Un CD Tactus del Duo Zigiotti-Merlante che consente di scoprire un repertorio senza dubbio importante per uno strumento, il mandolino, troppe volte forse accostato ad una tipologia di brani e ad una connotazione regionale che in fondo non rendono pieno merito alle caratteristiche ed alle potenzialità di questo strumento a corda.

  • GB Vitali Tactus
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Giovanni Battista Vitali: Sonate da camera op.14, 1692, un bel CD Tactus nell'esecuzione di Italico Splendore con strumenti storici che fa parte di una serie che comprende sei uscite previste fino alla fine dell'anno, realizzata dall'ensemble e dedicata alla valorizzazione e diffusione delle composizioni dell'autore conservate presso la Biblioteca Estense di Modena.

  • Musica El. Matteo Cicchitti.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Divertimenti Viennesi è il titolo di un doppio CD Brilliant Classics nel quale l'Ensemble Musica Elegentia, formato da Matteo Cicchitti, violone e direttore, Gian Andrea Guerra, violino I e Mauro Righini violino II e viola propongono alcuni brani di Karl Ditters Von Dittersdorf, Jan Krtitel Vanhal e Johann Michael Haydn.

  • Carlini Fatales fagott.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Fatales Fagott: questo il titolo di un CD EMA Vinci records che prende spunto dal titolo di un brano presente nella track list a sua volta ispirato da un celebre disegno di Paul Klee. Protagonista come si deduce è il fagotto magistralmente suonato da un grande solista: Paolo Carlini.

  • Liszt Krug.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Un CD Tactus intitolato Franz Liszt – Bonifacio Maria Krug - Abati nella Musica - Opere sacre per pianoforte, nell'esecuzione di Silvia Vaglica, che affianca alcune composizioni per pianoforte di questi autori accomunate da un intento descrittivo riferito, come si può dedurre, ai concetti liturgici ed alla narrazione della religione cristiano cattolica.

  • Carlo Rossaro
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Carlo Rossaro: La musica da camera vocale e strumentale. Un prezioso doppio CD Tactus che rende merito e contribuisce alla conoscenza delle composizioni di un compositore piemontese tardo romantico inspiegabilmente (ma la storia della musica europea è ricca di situazioni simili) caduto nell'oblio.

  • Limen donne di fiori.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    “Donne di Fiori”: è il poetico titolo di un CD Limen in edizione numerata che vede protagonista Gabriella Perugini al Liuto e che propone una serie di danze rinascimentali del XV e XVI secolo. Una successione di brani che aprono una finestra su un mondo lieve e discreto, così come forse ci immaginiamo fossero le corti nelle quali si eseguivano queste musiche, nelle quali gli sguardi suggerivano complicità, sentimenti o parole inespresse, sostituite dalle note garbatamente prodotte da uno strumento inconfondibilmente arcaico per le nostre orecchie, ma non per questo meno affascinante, come il liuto.