musica

  • Mayr Requiem.JPG
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Il Requiem di Simon Mayr: un'interessante registrazione di una corposa composizione sacra di un autore che non ha ancora una visibilità ed una fama adeguata alle doti ed alla qualità che emergono nelle sue opere. Simon Mayr è un compositore senza dubbio particolare nel panorama della musica strumentale e vocale a cavallo dei secoli XVII e XIX. Particolare e con numerosi aspetti originali ed interessanti nella scrittura e nella gestione dell'impasto timbrico orchestrale.

  • Pinchas Zukerman e Camerata Salzburg
    Articolo di: 
    Livia Bidoli e Grazia Di Stefano

    L'inaugurazione del ciclo Calliope alla IUC, l'Istituzione Universitaria dei Concerti in sede all'Aula Magna de La Sapienza di Roma, ha avuto luogo sabato scorso 15 ottobre con Pinchas Zukerman nella veste di violino e direttore della Camerata Salzburg, che prende il nome dalla città dei natali di Mozart con cui si apre la prima parte del concerto, in particolare il Concerto per violino e orchestra n. 5 in la maggiore K 219 "Alla turca" ed il celebre Rondò per violino e orchestra in do maggiore K 373. Nella seconda parte, un programma tra il necolassicismo di Strawinskij con il Concerto in re ed il romanticismo della Serenata  in do maggiore di Čajkovskij.

  • Amsterdam Sinfonietta
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Martedì 11 ottobre scorso si è aperta la nuova Stagione della IUC - Istituzione Universitaria dei Concerti con un concerto della Amsterdam Sinfonietta, prestigiosa orchestra da camera europea che, insieme al clarinetto di Alessandro Carbonare, che ha sostituito Martin Fröst, assente per problemi di salute, ha entusiasmato il folto pubblico presente nell'Aula Magna della Sapienza.

  • Amburgo Staatsoper
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Giovedì 7 ottobre 2016 alla Staatsoper di Amburgo abbiamo assistito alla rappresentazione di una delle opere più celebri di tutta la storia del teatro lirico: Die Zauberflöte (Il flauto magico) di Wolfgang Amadeus Mozart, nell'allestimento di Jette Steckel e con la direzione musicale di Jean-Christophe Spinosi. Possiamo dire che quest'opera si presenta come una sorta di "teatro del mondo" nel senso che racchiude dentro di sé un intero universo, come i grandi romanzi della narrativa moderna, spesso definiti "opere-mondo", in quanto capaci di rappresentare nel microcosmo di vicende umane il macrocosmo dell'intera realtà.

  • Ennio Morricone
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il compositore Ennio Morricone per tre serate di seguito ha fatto risuonare la sala Santa Cecilia del Parco della Musica con le più suggestive colonne sonore di film da Il Buono, il Brutto, il Cattivo, fino al suo premio Oscar nel 2016 per la colonna sonora di The Hateful Eight di Quentin Tarantino, ad 88 anni da compiere il prossimo 10 novembre (è nato nel 1928 a Roma). L'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia è stata diretta da lui stesso mentre il Coro da Ciro Visco.

  • Macbeth
    Articolo di: 
    Roberto Begnini

    È stato un grande evento, quello che ha avuto luogo martedì 27 settembre 2016 e che ha visto il Macbeth di Verdi protagonista di questo finale di stagione del maestoso Teatro Colón di Buenos Aires. Così, di fronte al pubblico sudamericano il nostro Maestro Stefano Ranzani, una delle “bacchette” più importanti del panorama lirico, ha diretto magistralmente quello che fu il primo, infiammato incontro tra Verdi e il suo drammaturgo preferito, William Shakespeare, e che diede vita a una delle tragedie più potenti della storia dell'umanità.

  • Il lago dei cigni
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Al Teatro dell'Opera di Roma il 27 settembre scorso è approdato in prima nazionale Il lago dei cigni, nella versione del coreografo americano Christopher Wheeldon, che sarà sul palcoscenico fino al 5 novembre 2016. Per i quattro appuntamenti del 27 settembre, del primo, del 2 e del 9 ottobre sono Lauren Cuthbertson e Federico Bonelli, entrambi Principal al Royal Opera House di Londra, a rivestire le parti principali di Odette/Odile e del Principe Siegfried, con la direzione dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma per queste quindici repliche affidata a Nik Kabaretti.

  • Alessio Bidoli
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    A volte il cognome insegna a ricercare, nella musica, parentele ignote, in questo caso friulane, che si celano dietro un origine  lontana dal luogo di nascita ed è così che ho fatto la conoscenza di un violinista molto talentuoso e con il mio stesso cognome e, naturalmente, la nonna triestina. La musica si cela quindi anche nel cognome, come se in un andirivieni, tra critico e musicista, si stabilisse un'affinità più approfondita e del tutto peculiare.

  • Pink Floyd Legend
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Sabato 17 settembre 2016 i Pink Floyd Legend hanno dato vita a uno scintillante spettacolo che ha avuto come venue il Teatro Romano di Ostia antica.

  • Martha Argerich e Ricardo Castro
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Nel Teatro Morlacchi di Perugia, strapieno in ogni ordine di posti, si è svolto il concerto d’inaugurazione della 71°Sagra Musicale Umbra, con la Youth Orchestra of Bahia (YOBA) diretta da Ricardo Castro, che la fondò nel 2007 seguendo il modello venezuelano “El Sistema” di José Antonio Abreu. Martha Argerich ne è stata l'altra protagonista con una travolgente interpretazione del Concerto in Sol di Ravel.