archivio news

  • La mostra Dal nulla al Sogno. Dada e Surrealismo dalla Collezione del Museo Boijmans Van Beuningen, si avvia alla chiusura che avverrà il prossimo 25 febbraio. Sono destinati ad aumentare ancora gli oltre 90 mila visitatori che, ad oggi, hanno raggiunto Alba per ammirare le opere straordinarie di Marcel Duchamp, René Magritte, Salvador Dalì, solo per citare alcuni artisti.

  • Dal 20 febbraio all’1 marzo, per sei recite, va in scena al Teatro dell’Opera di Roma Anna Bolena di Gaetano Donizetti. Titolo molto amato dagli appassionati del belcanto, è stato rappresentato in precedenza al Teatro dell’Opera solo altre due volte: nel 1977 (direzione di Ferro, regia di Crivelli) con protagonista Leyla Gencer e nel 1979 con Katia Ricciarelli (direzione di Nino Sanzogno e regia sempre di Crivelli).

  • Lindsay Kemp con il Teatro Olimpico e l’Accademia Filarmonica Romana aveva un legame che è cresciuto attraverso tanti anni e tante produzioni. Diceva che questo teatro fosse “la sua casa a Roma”.

  • Il 21 febbraio, negli spazi espositivi della Galleria d’arte moderna di Palermo, aprirà al pubblico la grande mostra antologica dedicata a Ferdinando Scianna, curata da Denis Curti, Paola Bergna e Alberto Bianda, art director della mostra, e organizzata da Civita.

  • Dopo il concerto di Luigi Piovano e degli Archi di Santa Cecilia prosegue la settimana idealmente dedicata a Mozart con Fabio Biondi, nome affermato nel mondo nell’interpretazione della musica barocca, che sarà a Santa Cecilia nella doppia veste di direttore dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e in quella di violino solista.

  • Secondo appuntamento alla Filarmonica Romana, in collaborazione con l’Associazione Fabrica per gli incontri di Musica e Letteratura. In Sala Casella (via Flaminia 118) venerdì 15 febbraio (ore 20.30) “Di questo giorno ovvero Noi, superstiti” che vedrà la partecipazione della cantante Raffaella Misiti, accompagnata al pianoforte da Emiliano Begni, che si alternerà alle letture affidate a Livia Saccucci e Marco Paparella.

  • In una sorta di omaggio alla grande scuola violoncellistica di Antonio Janigro, l’Accademia Filarmonica Romana presenta nella stagione di quest’tanno tre concerti di tre violoncellisti di altissimo livello e di spiccata personalità come Giovanni Sollima, Enrico Dindo e Mario Brunello.

  • Dal 16 febbraio al 10 maggio sei gli appuntamenti a Roma nella Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia (via dei Greci 18) e nella Basilica dei Santi Cosma e Damiano (via dei Fori Imperiali 1) – tutti a ingresso gratuito - per la sesta edizione del Festival “Un Organo per Roma”.

  • Dopo gli importanti successi discografici e le fortunate tournée, gli Archi di Santa Cecilia, diretti da Luigi Piovano, tornano ospiti della Stagione da Camera dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia mercoledì 13 febbraio (ore 20.30, Sala Sinopoli, Auditorium Parco della Musica) quando l’ensemble sarà impegnato nell’esecuzione di un programma interamente dedicato al genio di Mozart.

  • Il programma dei concerti della scorsa settimana ha subito un cambiamento a causa dello sciopero del coro, al posto delle tre Cantate giovanili di Ravel è stato eseguito il Valse triste di Sibelius. Allo scopo di rendere note le ragioni della protesta del Coro e la posizione dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia riportiamo, nell'ordine, il testo del comunicato stampa dell'Istituzione e il testo del volantino che è stato distribuito al pubblico dagli Artisti del Coro all'esterno dell'Auditorio.