archivio news

  • Lezioni, audizioni, un concorso e un premio dedicato: EUROPAinDANZA, appuntamento unico nel suo genere, saluta la sua IV edizione che si terrà nell’esclusivo “The Church Village” di Roma venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 marzo 2019 pronto a diventare - quest’anno come non mai – l’evento della danza italiana.

  • Martedì 15 gennaio alle 20.30 nell’Aula Magna dell’Università “Sapienza” (entrata da Piazzale Aldo Moro 5) si svolgerà il primo concerto della IUC per il 2019, che sarà l’occasione del debutto a Roma della trentenne francese Lise de la Salle, unanimemente considerata una delle più interessanti pianiste emergenti.

  • Auditorium Parco della Musica, Roma: è cominciato il conto alla rovescia per l’evento di danza più atteso della capitale, 20 e 21 gennaio 2019.
    Sta arrivando, a passo di danza anziché di marcia, un’armata di stelle per lo scintillante gala di balletto Les Étoiles, a cura di Daniele Cipriani, l’appuntamento di danza più atteso della capitale. Sarà in scena il 20 gennaio (ore 18) e il 21 gennaio (ore 21) all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Sala S. Cecilia). La conquista del pubblico è assicurata perché anche l’edizione 2019 di questo gala cult si fregia di un cast stellare dal carisma abbagliante e dalla tecnica sfavillante.

  • Sarà un concerto fuori dal comune quello che si terrà giovedì 10 gennaio alle 20.45 all'Auditorium Pollini, in cui l'Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Marco Angius si confronterà con un programma tutto francese in dialogo con la violinista Beatrice Spina. Il concerto è promosso insieme al Conservatorio "Pollini" e alla Fondazione Bano in occasione della mostra Gauguin e gli Impressionisti. di Palazzo Zabarella e realizzato grazie al sostegno del Lions Club Gattamelata. Gli incassi andranno a sostegno del progetto “SlowDown Santa Sofia” della Fondazione Vite Vere Down D.A.D.I.

  • Il 2019 al Teatro del Maggio comincia all’insegna di Wagner: il 10 va in scena Der fliegende Holländer con Fabio Luisi sul podio e la regia di Paul Curran. Luisi dirigerà anche un nuovo appuntamento del ciclo Mahler/Schubert il 12, mentre il 25 e 27 gennaio salirà sul podio il maestro Juraj Valčuha che guiderà l’Orchestra del Maggio nello Stabat Mater di Antonín Dvořák. Al Teatro Goldoni due nuovi appuntamenti del ciclo Mozart – il 25 e 27 - diretti da Nicola Valentini.

  • Assolo con Trio per pianoforte e bolle di sapone. Questo il regalo della Befana che l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia farà ai bambini di tutte le età e ai grandi che li accompagneranno sabato 5 gennaio (Auditorium Parco della Musica; Sala Santa Cecilia ore 17, repliche domenica 6 ore 11.30 e ore 17).

  • Più di quarant’anni di prestigiosa carriera per il pianista ungherese András Schiff che torna a Santa Cecilia lunedì 7 gennaio (Auditorium Parco della Musica Sala Santa Cecilia ore 20.30) per un atteso recital nel corso del quale interpreterà un programma incentrato sui compositori più significativi della scuola tedesca da Bach a Brahms.

  • Questa mattina, presso la Sala Grigia del Teatro Costanzi, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione de Il lago dei cigni di Benjamin Pech da Marius Petipa e Lev Ivanov, grande classico del repertorio che inaugura la stagione di balletto 2018-19 del Teatro dell’Opera di Roma. È in scena al Teatro Costanzi da venerdì 28 dicembre 2018 a domenica 6 gennaio 2019, con le étoiles, i primi ballerini, i solisti e il corpo di ballo diretto da Eleonora Abbagnato.

  • Per importanti motivi personali il maestro Yuri Temirkanov ha cancellato i concerti di gennaio verrà sostituito da Daniele Gatti che torna a dirigere l’Orchestra dell’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

  • Lanciare uno sguardo all’infanzia, lasciarsi ispirare dai bambini, recuperare il mondo di fiaba che ognuno cela tra i propri ricordi. Nasce così la versione di “Cenerentola, ossia la bontà in trionfo” con la quale la Stagione lirica di Padova chiude il 2018. L’appuntamento è per Sabato 29 dicembre alle ore 20.45 e lunedì 31, ore 20.45, al  Teatro Verdi di Padova dove andrà in scena La Cenerentola la più bella fiaba in musica scritta dal grande compositore Gioachino Rossini, con regia, scene, costumi e luci di Paolo Giani Cei. Sul podio dell’Orchestra di Padova e del Veneto e del Coro Lirico Veneto, preparato da Stefano Lovato, il direttore  Antonello Allemandi.