musica

  • Le Nozze
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    L'inaugurazione serale della IUC, l'Istituzione Universitaria dei Concerti, avvenuta lo scorso 17 ottobre nell'Aula Magna dell'Università La Sapienza, ha avuto due prime assolute: la composizione Nessun luogo è lontano per sei percussionisti di Marcello Filotei (1966) e l'esecuzione integrale della revisione de Le Nozze di Igor Strawinskij in lingua garganica, realizzata da Roberto De Simone. Terza opera in cartellone la trascrizione di Petruška (1911) di Igor Strawinskij per 2 pianoforti e percussioni.

  • Antonio Pappano
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    L'Auditorium Parco della Musica di Roma ha visto, nelle giornate del 12, 14 e 16 ottobre del 2017, un eccezionale concerto a cura del direttore musicale dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Antonio Pappano. In programma la pièce sinfonica per orchestra Alle vittime senza nome del compositore transilvano Peter Eötvös, e la monumentale Sinfonia n. 6 in la minore "Tragica" di Gustav Mahler.

  • Accademia degli Astrusi e Anna Caterina Antonacci
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Sabato scorso 14 ottobre si è inaugurata sincreticamente la settantatreesima stagione della  IUC, l'Istituzione Universitaria dei Concerti che annovera grandi talenti nelle sue stagioni e tiene i suoi concerti nell'Aula Magna dell'Università La Sapienza di Roma. Con il soprano Anna Caterina Antonacci, antidiva del canto e così celebre per le sue doti canore, ed insieme all'Accademia degli Astrusi diretta da Federico Ferri, abbiamo ascoltato un programma che ci ha condotto tra le religioni insieme al Tasso ed alla sua Gerusalemme come grande ispirazione per la musica.

  • Re Ruggero
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    L'Accademia Nazionale di Santa Cecilia ha inaugurato la stagione sinfonica con Re Ruggero di Karol Szymanowski, rara rappresentazione anche in tempi moderni del capolavoro lirico del compositore polacco. In prima eseuzione romana ed in co-produzione con Roma Europa Festival ed in collaborazione con Adam Mickiewicz Institute Polska Music e con il Patrocinio dell’Ambasciata di Polonia a Roma, Król Roger (in originale polacco) si presenta con una perrformance in progress dei MASBEDO sul palco mentre a dirigere l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Sir Antonio Pappano nei tre giorni di programmazione, dal 5 al 9 ottobre, insieme al Coro e Voci Bianche dell' Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretti dal Maestro Ciro Visco.

  • Appignani
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Il 19 maggio 2017 ha visto la pubblicazione del quarto album della collana Anello musicale della Music Ensemble Publishing: si tratta di una collana dedicata alla musica contemporanea, nella quale l’editore e produttore fonografico propone composizione originali di alcuni dei suoi autori. In questo caso, l'autore è il compositore e polistrumentista Marcello Appignani, Direttore Artistico dell’Agenzia Euromusic Classica, e l'album si intitola SOLOCHITARRA. Appignani però compie una scelta particolare: i 15 brani, molti dei quali registrati per la prima volta, non sono eseguiti dall'autore, bensì da Andrea Monarda, virtuoso della chitarra e vincitore di diversi premi internazionali.

  • Re Ruggero
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    L'Accademia Nazionale di Santa Cecilia inaugura la stagione sinfonica con un capolavoro raro del Novecento: Re Ruggero di Karol Szymanowski in prima eseuzione romana ed in co-produzione con Roma Europa Festival. A dirigere l'Orchestra dell' Accademia Nazionale di Santa Cecilia Sir Antonio Pappano nei tre giorni della mise en espace dei MASBEDO insieme al Coro e Voci Bianche dell' Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretti dal Maestro Ciro Visco. La prima il 5 ottobre poi sabato 7 e lunedì 9 ottobre.

  • Anna Caterina Antonacci
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il 14 ottobre si inaugurerà la 73° stagione dell'Istituzione Universitaria dei Concerti nella sua sede istituzionale dell'Aula Magna dell'Università La Sapienza di Roma: ad inaugurare Anna Caterina Antonacci con L'Accademia degli Astrusi e Federico Ferrei direttore con un programma tutto su Gerusalemme, da Corelli e Lully. Come ci spiega il direttore generale della IUC, Francesca Fortuna: “E' solo l'inizio di una stagione ricca di sorprese, tra cui la presenza di Giya Kancheli, sostenuta dalla stessa Ambasciata della Georgia e con la prima esecuzione integrale delle sue miniature per piano.

  • Lucio Silla
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Per i duecento anni del Teatro Real di Madrid si è inaugurata la stagione con il massimo dei salisburghesi in musica, Wolfgang Amadeus Mozart e con un'opera che per la prima volta viene rappresentata al Real: Lucio Silla. Un'opera seria che ebbe la sua prima assoluta al Teatro Regio Ducale di Milano il 26 Dicembre 1772, e che è piuttosto rara sui palcoscenici, solo nel 1964 in epoca moderna è stata rappresentata al Festival di Salisburgo. Due cast eccezzionali sono presenti ad alternarsi sul palco del Real in questo nuovo allestimento a firma del teatro stesso con Ivor Bolton sul podio e Claus Guth alla regia, ripreso da Tine Buyse e con le scene ed i costumi di Christian Schmidt.

  • Daniel Barenboim
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il Festival di Salisburgo ha accolto una serie di notabili concerti tra cui due diretti da Daniel Barenboim con la sua Orchestra West-Eastern Divan: quello che abbiamo seguito il 18 agosto nella Großes Festspielhaus presenta un programma che unisce la tradizione austriaca a quella russa con in programma il Don Quixote di Richard Strauss e la Sinfonia n. 5 di Pëtr Il'ič Čajkovskij. L'Orchestra diretta da Barenboim si avvale per la prima parte dei due solisti Miriam Manasherov, alla viola e Kian Soltani al violoncello.

  • Isabelle Faust
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Le Innsbrucker Festwochen der Alten Musik, festival dedicato alla musica antica di Inssbruck dal 18 luglio al 27 agosto presenta un novero di proposte irrinunciabili a chi ama la musica antica. Fra queste, notevolissima è l'accoppiata della violinista Isabelle Faust con l'Akademie für Alte Musik Berlin guidata da Bernhard Forck nel concerto del 23 agosto Bach-Akademie: dedicato a Johann Sebastian Bach ed al suo secondo e celebre figlio Carl Philipp Emanuel Bach.