musica

  • Giorgio Agamben
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Nel volume A che punto siamo? L'epidemia come politica, edito da Quodlibet, Giorgio Agamben ha raccolto i testi che è venuto pubblicando nei mesi coincidenti con quello che egli chiama lo "stato di eccezione" per l’emergenza sanitaria. Si tratta di interventi puntuali, a volte molto brevi, che cercano di riflettere sulle conseguenze etiche e politiche della pandemia e, insieme, di definire la trasformazione dei paradigmi politici che i provvedimenti di eccezione sono andati volta per volta configurando.

  • L'Orchestra e il Coro di Santa Cecilia con Antonio Pappano
    Articolo di: 
    Daniela Puggioni

    Il 64°Festival dei Due Mondi, che si aprirà il prossimo 25 giugno, animerà 15 diversi luoghi di Spoleto fino all’11 luglio. È il primo ideato da una donna, la direttrice artistica Monique Veaute, che nella conferenza stampa di presentazione ha descritto la calorosa accoglienza ricevuta dagli spoletini. Ha inoltre affermato che per la programmazione musicale si è ispirata a Gian Carlo Menotti, che nel 1958 fondò il Festival, e a Giorgio Ferrara per quella teatrale, ha anche aggiunto che intende riallacciare i contatti con gli USA affinché si rinnovi la fruttuosa collaborazione.

  • Durante Requiem.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    L'ASTRARIUM CONSORT, formato da Luca Alfonso Rizzello, violino I, Aki Takabashi, violino II, Marlise Goidanich, violoncello, Cecilia Medi, fagotto, Elisa La Marca, tiorba, con CARLO CENTEMERI all'organo e direzione e le voci di Francesca Cassinari, soprano, Elena Carzaniga, contralto, Roberto Rilievi, tenore e Matteo Bellotto, basso, propone un interessante CD Brilliant Classics, distribuito da Ducale Music, con un affascinante Requiem in sol minore di Francesco Durante (1684-1755), autore attivo nell'ambito della cosiddetta “Scuola Napoletana” e che per importanza e genialità ha rappresentato un punto di riferimento nella letteratura barocca non solo italiana ma dell'Europa tutta.

  • Pasquini Scaioli Tasini.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Marina Scaioli e Francesco Tasini propongono in un interessante CD Tactus una serie di Sonate di Bernardo Pasquini “a due cimbali”, offrendo un vasto panorama della perizia e bellezza della scrittura per strumento a tastiera di un grande autore e didatta del barocco europeo, nel suo tempo celebre ed ammirato anche oltre i confini italiani.

  • Haendel Vebber.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    In un CD La Bottega Discantica l'organista Simone Vebber propone una serie di interessanti trascrizioni di composizioni di G.F.Haendel di J.Walsh e J.Hook, portando a conoscenza un repertorio che è parte di una grande quantità di composizioni simili che, utilizzando appunto la tecnica della trascrizione, consentivano con una modalità più comoda la fruizione di grandi composizioni vocali o strumentali.

  • Arparla.jpg
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Ensemble Arparla: Sonate op.4, Toccate e Correnti di Marco Uccellini e Michelangelo Rossi. Un interessante CD Stradivarius con Davide Monti, violino, Maria Cristina Cleary, arpa doppia, Alberto Rasi, viola da gamba e violone, Rogério Gonçalves, dulciana.

  • Andrea Padova
    Articolo di: 
    Piero Barbareschi

    Andrea Padova, pianoforte, in un CD BAM Music intitolato “J.S.Bach-A.Padova Preludes & Interludes”. Un titolo intrigante che suscita immediatamente la curiosità dell'ascoltatore poiché si tratta di una serie di composizioni bachiane intervallate da altrettante composizioni originali di Andrea Padova.

  • Along the Wind
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Vorrei cominciare in modo inusuale, citando l'autore, Alberto Balducci: La creatività ci salverà: essa è l'opposto del controllo e dell'oppressione. Essa è energia libera; genera e trasmette vita”. Ecco, il flusso del vento pervade e riflette queste parole come tempora mundi, e sull'onda di questa liberazione, le corde vibranti di una chitarra, trasmettono il suono, lo rendono udibile per il loro incontro di resistenza con l'aria, ed attraverso di essa: Along the Wind, come recita il nome dell'autore di questo CD edito da Egea Records nella sua collana Le Vele: Tales that drift and whisper (Racconti che vagabondano e sussurrano).

  • Quagliarini
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    La nota etichetta Stradivarius, particolarmente devota a scelte musicali ardite e nello stempo, nonostante si potrebbe pensare il contrario, avvedute, ha pubblicato una "perla" contemporanea dedicata al compositore vivente, classe 1973, Marco Quagliarini. Il titolo è una prospettiva: Ricercare. Nel disco suonano due raffinati musicisti come il pianista Alessandro Viale (altrove recensito in questo stesso settimanale) e la violinista Rebecca Raimondi sotto il nome di Duo Arcoré.

  • Valentin Silvestrov
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Le composizioni di Valentin Silvestrov sono litanie dolci e desuete anni luce dal quotidiano: edite dall'etichetta KHA Records, che conosciamo da anni soprattutto per aver inciso le meravigliose perle distillate dalle mani di Alessandro Stella al pianoforte, che anche in quest'occasione ha dimostrato di poter “liquefare” letteralmente le note in saette vibranti nell'aere, in perfetta sintonia con le pietre rilucenti di Silvestrov.