cinema

  • Diane Kruger
    Articolo di: 
    Giovanni Battaglia

    Avete presente la faccia che avete fatto quando avete scoperto la Nutella? Ecco, io continuo a fare la stessa faccia ogni volta che arrivo ad un festival del cinema, ma in particolare l’espressione si dilata quando arrivo al festival dei festival, cioè quello di Cannes. Chi ama il cinema viene trasportato in una realtà virtuale dove dalle 8.30 del mattino fino all’1,00 di notte ci sono centinaia di proiezioni ininterrotte, conferenze-stampa, feste, eventi di ogni tipo: tutto sotto il comune denominatore del cinema.

  • Twilight Convention
    Articolo di: 
    Francesco Tozzi

    Si è tenuta a Roma, dal 29 al 31 Maggio 2010, la Twilight ItaCon, la prima convention italiana dedicata all’universo fantasy di Stephanie Meyer. Tre giorni ricchi di eventi, organizzati al fine di permettere agli appassionati della saga, incentrata sulla profonda e complicata passione amorosa tra l’adolescente Bella Swan e il vampiro Edward Cullen, di scoprire interessanti curiosità sui film e di incontrare personalmente alcuni componenti del cast.

  • Lei è troppo per me
    Articolo di: 
    Amalia Verzola

    E’ possibile che una bomba sexy si innamori del nerd di turno? A quanto pare sì. O almeno, questo è quello che succede in Lei è troppo per me (She’s out of my league), commedia romantica targata Dreamworks che sarà in sala a partire dal 18 giugno 2010, distribuita dalla Universal.

  • Gentlemen Broncos
    Articolo di: 
    Francesco Tozzi

    Benjamin Purvin (interpretato da Michael Angarano), è lo sfortunato adolescente protagonista di Gentlemen Broncos, l’ultima demenziale commedia scritta e diretta da Jared Hess, già regista del film cult Napoleon Dynamite. Il ragazzo è scrittore dilettante di libri fantasy e appassionato estimatore del celebre autore Ronald Chevalier (Jemaine Clement), ma non sa che sarà proprio il suo beniamino a plagiargli la fantastica avventura del suo personaggio Bronco (Sam Rockwell).

  • Adam
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Vincitore al Sundance Film Festival 2009 dell’Alfred P. Sloane Award dedicato ad un film che si occupa di scienza, Adam di Max Mayer racconta la storia di un ragazzo, Adam appunto, interpretato dall’attore Hugh Dancy, affetto da una forma eccezionale di autismo, la sindrome di Asperger.

  • Casa del Cinema
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Gianni Minà apre ed accoglie il dibattito sulle sorti della Casa del Cinema di Roma il 31 maggio 2010 alle 11 di fronte all’Assessore alla Cultura del Comune di Roma Croppi: “Non esiste niente di uguale al mondo. Qui gli autori vengono gratis – scorre l’elenco poi di tutti gli attori, registi , filmaker che hanno partecipato dal 2004, l’anno dell’apertura – perché si sentono stimolati dalla creatività che vi si respira”.

  • Scontro di civilta per un ascensore a Piazza Vittorio
    Articolo di: 
    Amalia Verzola

    Roma, Piazza Vittorio. Un vecchio palazzo, un ascensore, un gruppo di condomini che non vanno poi tanto d’accordo, tutti con qualcosa da raccontare. E’ questo il piccolo microcosmo in cui si snodano le vicende raccontate da Isotta Toso in Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio, opera prima della regista. Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Amara Lakhous, pubblicato qualche anno fa dalle Edizioni E/O e diventato da subito un piccolo caso editoriale, ed è stato definito dallo stesso Lakhous un ‘’incontro felice tra la letteratura e il cinema’’.

  • Robin Hood
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Un’epopea di battaglie prequel al Robin della foresta che conosciamo: promette subito un seguito con il “Leone” in testa il nuovo film su Robin Hood e le sue origini, girato da Ridley Scott nel Surrey in Gran Bretagna. Primi attori: nel ruolo di Robin il muscoloso Russell Crowe mentre la pluripremiata Cate Blanchett in quello di un’orgogliosa poi domata Marion.

  • Agorà
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Assistere alla proiezione del film Agorà del grande regista spagnolo Alejandro Amenabar rappresenta una forte esperienza umana ed estetica. Si tratta di un film che restituisce sul grande schermo la vicenda umana ed intellettuale di Ipazia (Raquel Welcz), pensatrice e filosofa, collocata nel contesto storico di Alessandria d’Egitto nel IV secolo dopo Cristo.

  • Christine Cristina
    Articolo di: 
    Amalia Verzola

    Esce distribuito in sole 20 copie dalla 01, Christine Cristina, prima prova alla regia per Stefania Sandrelli. Il film, presentato in anteprima lo scorso ottobre fuori concorso al Festival Internazionale del Cinema di Roma, racconta la storia di Cristina da Pizzano, poetessa di origini italiane vissuta in Francia alla fine del XIV Secolo.