cinema

  • Una storia senza nome
    Articolo di: 
    Giuseppe Talarico

    Vi sono dei film che avendo la dichiarata ambizione di essere opere d’arte perfettamente compiute contengono elementi di natura estetica grazie ai quali è possibile riflettere sul rapporto tra realtà e finzione, storia e invenzione, verità e menzogna. Proprio per la sua bellezza e profondità rientra in questa categoria di opere cinematografiche l’ultimo film di cui è autore e regista Roberto Andò, da poco approdato nelle sale italiane con il titolo assai efficace di Una storia senza nome. 

  • L'uomo che uccise Don Chisciotte
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Terry Gilliam, dopo trent'anni riesce finalmente a tradurre in film la sua idea su Don Chisciotte ed il suo grande Sogno. Dalle ceneri del noto El Ingenioso Hidalgo Don Quijote de la Mancha scritto da Miguel de Cervantes tra 1605 (prima parte) e 1615 (seconda parte), nasce L'uomo che ha ucciso Don Chisciotte (The Man who killed Don Quixote) che approda finalmente in sala il 27 settembre con squilli di trombe e a suon di tamburi rullanti, visto che la vera impresa è stato fare il film.

  • The Wife
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Il regista svedese Björn Runge dopo Happy End del 2011 affronta la regia di un film tratto da un romanzo di Meg Wolitzer, dal titolo omonimo The Wife, con protagonista Glenn Close e Jonathan Pryce, e con Max Irons nella parte del figlio della coppia. Tutto ruota intorno a Joe Castleman, scrittore in procinto di ricevere il Nobel e sposato con Joan da una vita, moglie devota che svela non poche sorprese durante il film.

  • GIRL
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Con quattro premi al Festival di Cannes: Caméra d'or come migliore opera prima, Premio alla migliore interpretazione maschile della sezione Un Certain Regard, Premio Fipresci e Queer Palm, GIRL del giovane Lukas Dhont, regista belga classe 1991, si appresta ad uscire nelle sale italiane il 27 settembre, distribuito da Teodora, manifesta da subito una volontà di distinguersi, anche all’interno della tematica che affronta il film.

  • mary
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Nel duecentesimo anniversario dell'uscita di Frankenstein o il Prometeo moderno, il primo romanzo di fantascienza dell'era moderna, arriva al cinema la storia della sua autrice, Mary Wollstonecraft Godwin, coniugata poi Shelley, un personaggio tutto da scoprire, solo di recente raccontato e studiato.

  • BlaKkKlansman
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Presentato al Festival di Cannes di quest'anno dove prende il Gran Premio Speciale della Giuria, BlacKkKlansman, scritto proprio così, con due K maiuscole ed una minuscola, è il film di Spike Lee sulle indagini svolte da uno dei primi detective neri della storia, Ron Stallworth, e tratto dal suo libro Black KlansmanApprodato a Roma grazie alla manifestazione dei Grandi Festival organizzata dall'Anec Lazio per Locarno a Roma, dove ha ricevuto il Premio del pubblico, il film ha riscosso un successo immediato prima dell'uscita al cinema. 

  • Opera senza autore
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Si è catturati dalle prime note di questo film che sono quelle scritte da Max Richter, in particolare November, mese uggioso per antonomasia, con cui ci sembra iniziare l'ultimo film di Florian Henckel von Donneersmarck, presentarto a Venezia 75 nella Selezione Ufficiale e che ha finalmente ritrovato la sua ispirazione attraverso una riflessione sull'arte, la storia, la libertà. Opera senza autore è il titolo di questa pellicola che ci sembra all'altrezza del capolavoro del 2006, Le vite degli altri.

  • Il maestro di violino
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Ricordiamo il brasiliano Sérgio Machado come coatuore alla sceneggiatura del film Behind the Sun (2001) di Walter Salles ed ora, dopo altri film e altre sceneggiature, lo vediamo all'opera in Il maestro di violino, film di chiusura dello scorso Festival di Locarno, e vincitore del Gryphon Award al Giffoni Film Festival del 2016,

  • Lucky
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Lucky è un film con il regista al suo esordio: John Carroll Lynch, l'attore di varie serie tv e di film come Fargo dei fratelli Cohen, passa alla regia con un film di uno dei più celebri caratteristi di lungavita: Harry Dean Stanton, nato nel 1926 ad Irvine e scomparso alla longeva età di 91 anni a West Hollywood lo scorso settembre.

  • BlaKkKlansman
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Di nuovo Locarno a Roma per la 18° edizione del progetto Il cinema attraverso i Grandi Festival: parte il 30 agosto e termina il 2 settembre all’interno dell’arena di Notti di Cinema a Piazza Vittorio.  Una selezione di titoli provenienti dalle varie sezioni del Locarno Festival, tutti proiettati in versione originale con i sottotitoli in italiano.