teatro

  • mito
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Dal 3 al 18 settembre torna tra Torino e Milano il festival MITO SettembreMusica, con stavolta un'attenzione particolare per la danza, grande protagonista dell'evento 2018.

  • Sogno di una notte di mezza estate
    Articolo di: 
    Teo Orlando

    Nell'incantevole venue del Castello di Santa Severa, il 26 agosto 2018 è andata in scena – nell'ambito della rassegna Sere d’estate: i grandi eventi al castello di Santa Severa, organizzata dalla Regione Lazio in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella e Coopculture – la celebre commedia shakespeariana Sogno di una notte di mezza estate (A Midsummer Night's Dream). L'allestimento è stato curato dalla compagnia Controtempo Theatre in collaborazione con Illoco Teatro, con la regia di Roberto Andolfi e Annarita Colucci. Sono stati coinvolti undici attori – un cast nutrito, benché la commedia originariamente ne prevedesse ventuno –, che hanno dato vita a uno spettacolo onirico, fondendo prosa, open air e teatro d’immagine.

  • Il Barbiere di Siviglia
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Al Festival di Bregenz c'è stata, al Theater am Kornmarkt, sulla piazza centrale della cittadina, una versione particolare dell'opera buffa in due atti Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, una tra le più celebri delle sue e che è stata presentata al pubblico per la prima volta il 20 febbraio 1816 al Teatro Argentina. Il 14 agosto abbiamo quindi assistito a questo giovane quanto arioso Barbiere diretto alla regia da Brigitte Fassbaender​, notoria voce di primadonna, ex Sovrintentente al Landestheater di Innsbruck, e sul podio il giovane ma dotato M° Daniele Squeo, alla guida della Vorarlberg Symphony Orchestra.

  • Romeo e Giulietta
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Una nuova coreografia per Giuliano Peparini alle Terme di Caracalla per la stagione estiva del Teatro della Capitale: dal 27 luglio fino al 4 agosto il Romeo e Giulietta di Sergej Prokofiev, la cui prima e' stata l'11 gennaio 1940 al Teatro Kirov di Leningrado - l'attuale Marinskij di San Pietroburgo nell'epoca post-staliniana - ha calcato il palcoscenico romano con le due torri di Caracalla alle sue spalle, arricchie dai video scenografici di Albin Rosa e Thomas Besson alias D/Labs.

  • Dido and Aeneas
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    L'ultima opera che recensiamo del Festival d'Aix-en-Provence, quest'anno dal 4 al 24 luglio, è Dido and Aeneas di Henry Purcell al Théâtre de l'Archevêché: l'opera è in premiere ed è allestita dal Festival d'Aix-en-Provence e dalla sua Académie ed in coproduzione con il Teatro Bolshoi di Mosca ed il Teatro Accademico di Stato della Russia. La regia è a cura di Vincent Huguet  mentre sul podio ha condotto l'Ensemble Pygmalion il direttore ceco Václav Luks.

  • Angelo di fuoco
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Vicino ai violacei campi di lavanda della Provenza si svolge da 70 anni un festival prezioso, il  Festival d'Aix-en-Provence, quest'anno dal 4 al 24 luglio, che mette in scena in location straordinarie come il Théâtre de l'Archevêché ed il Grand Théâtre de Provence – insieme a molte altre – opere prime creazioni del Festival insieme ad altri grandi teatri d'opera come L’angelo di fuoco (Ognennyj angel) di Sergej Prokofev nell'allestimento del Festival d'Aix-en-Provence, dell'Opera Nazionale di Varsavia-Teatr Wielki in coproduzione con l'Opera e Balletto Nazional di Norvegia.

  • Teatro Verdi
    Articolo di: 
    Roberto Begnini

    Una Stagione all’insegna della vocazione internazionale di Trieste e della capacità del suo Teatro Lirico di essere uno straordinario veicolo di valori, tradizioni e identità culturale della città e del Friuli Venezia Giulia in tutto il mondo”. Con queste parole il Sovrintendente della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, Stefano Pace, ha introdotto l’attività artistica per la Stagione 2018-2019, patrocinata dal Gruppo Allianz, main partner della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, il Comune di Trieste e la Fondazione CRT.

  • Mirt
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Per la rassegna ArteScienza 2018, che si svolge dal 26 giugno fino al 23 settembre in vari spazi culturali di Roma, abbiamo assistito ad una serata “elettronica” dedicata alla Radio di Varsavia ed alle sue sperimentazioni sonore fondata nel 1957 da Józef Patkowski. Un evento, quello del 9 luglio scorso, organizzato in collaborazione con Adam Mickiewicz Institute – programma Polska Music presso il Goethe-Institut di Roma.

  • joan
    Articolo di: 
    Elena Romanello

    Dal 27 luglio parte Attraverso festival, serie di spettacoli e eventi per l'estate tra Langhe e Monferrato, giunta alla terza edizione e pronta ad animare terre patrimonio UNESCO.

  • Eikones
    Articolo di: 
    Livia Bidoli

    Eikones, è il primo capitolo di una tetralogia firmata da Cecilia Bernabei: le sue "voci riflesse" al femminile si esplicitano con cinque voci di donna che hanno preso le sembianze di Penelope, Messalina, Rosvita di Gandersheim, Costanza D’Altavilla e Christine de Pizan.  Nella cornice romana della Villa di Livia al Lauretum (Prima Porta), nell'ambito della rassegna Teatri di Pietra lo scorso 28 giugno, tra le otri caduche e la musiche curate da Bernabei con il supporto tecnico di Aurelio Gatto e le quattro attrici Elena Baroglio, Nunzia Mita, Angela Telesca, Eleonora Turco, che hanno loro concesso una voce, riflessa nell'antichità del parco archeologico.